Vai al contenuto

Inter, sirene dall’estero per Sanchez

Continuano i richiami insistenti dall’Arabia Saudita per Alexis Sanchez. Il classe 1988 sembra essere un obiettivo primario di alcune società saudite, che gioverebbero anche di una buona fetta di pubblico cileno con un suo possibile approdo. Una soluzione difficile ma non da escludere per l’Inter, che ora più che mai ha bisogno di un rinforzo in attacco.

Esperimento Sanchez-bis fallimentare?

Dal suo ritorno all’Inter, il centravanti cileno ha disputato 11 partite, segnando solo 2 gol e fornendo ben 0 assist. Insomma, un rendimento a dir poco insufficiente, soprattutto comparato a quello della stagione precedente con la maglia del Marsiglia. Nella sua parentesi francese, infatti, Sanchez ha collezionato 44 presenze condite da 18 gol e 3 assist. Dei dati che hanno convinto Marotta e compagni a farlo ritornare alla corte nerazzurra come buon rincalzo per i titolari Lautaro Martinez e Marcus Thuram, ma che di fatto hanno solo illuso la società. Insieme al suo collega di reparto Marko Arnautovic, l’ex Arsenal non ha garantito le prestazioni di qualche stagione prima, costringendo l’Inter a muoversi velocemente sul mercato alla ricerca di un’alternativa valida per il reparto offensivo. Con il mercato invernale alle porte e il problema delle poche alternative di Simone Inzaghi, Sanchez e altri potrebbero a tutti gli effetti lasciare Milano già a gennaio e liberare il posto per i futuri acquisti dell’Inter, che ora più che mai saranno assicurati.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Riccardo Fattorini

Riccardo Fattorini

Sono un giornalista sportivo alla ricerca di nuovi stimoli ed esperienze formative. Amo il calcio e amo poterlo raccontare in diversi modi, anche sotto il mio punto di vista.View Author posts