Vai al contenuto

Inter schiacciasassi: il dato sui minuti in svantaggio è clamoroso

L’Inter sta dominando in lungo e in largo il campionato. Un dato in particolare, quello relativo ai minuti in svantaggio, conferma lo strapotere dei nerazzurri.

È iniziato il conto alla rovescia che porterà alla conquista dello scudetto. L’unico nodo ancora da scogliere è legato a quando arriverà il momento di poter scendere per strada a sfilare. È stato un cammino assolutamente trionfale, quasi senza precedenti. Nessuna squadra è stata in grado anche solo di avvicinarsi al livello di gioco espresso dai nerazzurri. Tutte le rivali, una dopo l’altra, sono state sconfitte con una quasi noiosa facilità.

Il titolo non è mai stato realmente in discussione, se non nel primo tratto di campionato in cui la Juventus è stata bravissima a tenere il ritmo folle della banda di Simone Inzaghi. Nel girone di ritorno tuttavia la musica è cambiata per i bianconeri, che hanno iniziato a perdere punti su punti e hanno visto le loro certezze crollare come un castello di carte. L’Inter invece ha continuato a suonare la stessa melodia da inizio campionato e adesso i risultati vengono a galla.

Inter, il dato sui minuti in svantaggio fa impressione

inter Empoli squadra

Come detto, l’Inter ha annientato ogni rivale capitatagli sulla strada, eccezion fatta per alcuni errori di percorso fisiologici nel corso di un campionato. In questo campionato i nerazzurri sono stati in svantaggio del risultato per soli 38 minuti complessivi in tutte le 30 gare fino a questo momento disputate.

L’ultima volta che gli uomini di Simone Inzaghi si sono ritrovati ad inseguire è stata il 10 febbraio scorso. In quell’occasione Lautaro e compagni scesero in campo all’Olimpico contro la nuova Roma di Daniele De Rossi. L’Inter trovò la rete in apertura di match con Francesco Acerbi, ma i giallorossi la ribaltarono con Mancini prima ed El Shaarawy poi. Il vantaggio della squadra della Capitale durò soli 5 minuti, quando Thuram, con un movimento da vero nove ad attaccare il primo palo, impallinò Rui Patricio trovando il goal del pareggio.

Dei 38 minuti in cui l’Inter è stata sotto, ben 27 sono stati accumulati nell’unica sconfitta in campionato fatta registrare dalla squadra di Simone Inzaghi fino a questo momento. Stiamo ovviamente parlando della partita a San Siro contro il Sassuolo dello scorso 27 settembre, che vide i nerazzurri uscire dal campo con un deludente 1-2 in favore dei neroverdi. Il goal decisivo fu realizzato da Berardi con un pregevole sinistro a giro da fuori area, che schiodò il risultato dall’1-1 maturato fino a quel momento. I rimanenti 6 minuti sotto nel punteggio sono stati fatti registrare all’Allianz Stadium di Torino contro la Juventus. I bianconeri andarono in vantaggio con Dusan Vlahovic, ma i nerazzurri trovarono la rete del pareggio dopo soli 6 minuti col solito Lautaro Martinez.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Luca Arcangeli

Luca Arcangeli