Vai al contenuto

Taremi è praticamente fuori rosa, non gioca dal 12 marzo. L’Inter lo aspetta

Mehdi Taremi non gioca da quasi un mese. L’iraniano ormai è messo ai margini dopo la decisione di non rinnovare il suo contratto.

Il mercato d’anticipo dell’Inter è riuscita a portare due profili molto interessanti alla corte di Simone Inzaghi. Oltre al centrocampista polacco Piotr Zielinski – ormai separato in casa al Napoli -, l’amministratore delegato Giuseppe Marotta e il direttore sportivo Piero Ausilio sono riusciti ad aggiudicarsi le prestazioni di Mehdi Taremi, attaccante iraniano del Porto. Un acquisto decisamente fondamentale, visto il rendimento al di sotto delle aspettative di Marko Arnautovic Alexis Sanchez. I due centravanti si sono un po’ ristabiliti nel corso delle ultime settimane, ma qualche buona partita non può salvare un’intera stagione fuori dai riflettori.

Esclusione dai convocati e conferme da Conceicao

Taremi con pallone

Nell’ultimo impegno in trasferta il Porto ha battuto per 1-0 il Vitoria S.C. nella semifinale d’andata della ‘Taca de Portugal’, l’equivalente della nostra Coppa Italia. Il risultato è sicuramente l’argomento principale di cui parlare per la stampa portoghese, ma ciò che interessa è l’esclusione dai convocati di Taremi. L’attaccante iraniano non disputa una partita ufficiale con la maglia dei Dragoes dal lontano 12 marzo, quando riuscì a giocare circa un tempo di gioco nei quarti di finale di Champions League contro l’Arsenal. Questo non può che suggerire un epilogo certo: l’operazione Taremi-Inter è più che confermata. A testimoniarlo non è solo questa insolita esclusione prolungata dal gruppo squadra, ma anche l’iniziale appuntamento per le visite mediche – poi rinviate – e le ultime parole in conferenza dell’allenatore portoghese Sergio Conceicao.

Il tecnico dei biancazzurri ha ribadito la posizione di Taremi riguardo alla sua permanenza in Portogallo, chiarificando che fra i due non c’è mai stato nessun problema: “Taremi resta un’opzione valida da poter utilizzare, ma tutto dipende dalla sua condizione fisica. Qualcuno ha scritto che la motivazione per la sua esclusione riguarda le sue visite mediche (con l’Inter, ndr), ma ovviamente non è così. Io ho la certezza che fino a giugno sarà un giocatore del Porto e conto su di lui per tutti gli impegni futuri”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Riccardo Fattorini

Riccardo Fattorini

Sono un giornalista sportivo alla ricerca di nuovi stimoli ed esperienze formative. Amo il calcio e amo poterlo raccontare in diversi modi, anche sotto il mio punto di vista.View Author posts