Vai al contenuto

Il gesto di Lautaro a Calhanoglu: avete visto cos’è successo sul rigore dell’Inter?

In occasione del secondo gol dell’Inter, il capitano Lautaro è stato applaudito per il gesto compiuto verso il suo compagno Hakan Calhanoglu. 

L’Inter ha conquistato l’ennesimo successo in campionato, stendendo il Torino con due colpi del centrocampista turco Hakan Calhanoglu. Una prestazione sicuramente non eccellente come quelle a cui la formazione di mister Simone Inzaghi ha abituato tutto il panorama calcistico italiano, ma poco è bastato per riuscire ad avere la meglio dei granata. In effetti la vittoria era l’unico epilogo possibile, soprattutto se quest’ultima è arrivata davanti a più di 70mila tifosi nerazzurri festanti e gioiosi. Evidenziato anche dal vice allenatore Massimiliano Farris, la splendida cornice dei tifosi e il loro infinito calore sono state prerogative imprescindibili durante tutta la stagione, per cui questi 3 punti sono stati il miglior modo di ringraziare questo affetto.

Un affetto e un amore che è stato direzionato anche ai singoli interpreti di questa stagione. Uno su tutti il capitano Lautaro Martinez, che anche oggi si è reso protagonista di un gesto onorevole nei confronti del miglior attore di questo splendido show a San Siro: Hakan Calhanoglu.

La consegna del rigore al compagno: applausi per il capitano

inter torino esultanza

Al 60′ del secondo tempo c’è stato un episodio chiave per il risultato di Inter-Torino: il centravanti francese Marcus Thuram viene steso in area dal pacchetto difensivo dei granata, conquistando dunque il calcio di rigore che ha definito il finale di questa partita. Autore del vantaggio nerazzurro, il centrocampista turco si è mostrato parecchio titubante nel prendersi la responsabilità di calciare dagli 11 metri. Qui è entrato in gioco El Toro, che da capitano vero ha preso il pallone e ha ‘concesso’ l’onore di calciare quel rigore davanti ad una cornice di tifosi meravigliosa. Un gesto che naturalmente, è stato visto ed apprezzato da tutto lo stadio, il quale ha meritatamente applaudito il proprio capitano nel momento della sua uscita dal rettangolo di gioco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Riccardo Fattorini

Riccardo Fattorini

Sono un giornalista sportivo alla ricerca di nuovi stimoli ed esperienze formative. Amo il calcio e amo poterlo raccontare in diversi modi, anche sotto il mio punto di vista.View Author posts