Vai al contenuto

Investcorp smentisce trattative per l’acquisizione dell’Inter

Investcorp, società di investimenti del Bahrain, smentisce i rumors su un coinvolgimento con Inter e Milan, pur trovando il settore attraente.

Inter e Milan continuano a cercare nuovi partner finanziari per aumentare il loro fatturato. Recentemente, il nome di Investcorp, società di investimenti del Bahrain, è emerso come possibile interessato al futuro dei due club milanesi. Se in passato lo stesso fondo è stato vicino all’acquisizione del Milan prima dell’avvento di Jerry Cardinale, negli ultimi tempi si è parlato anche di un possibile coinvolgimento con l’Inter, considerata l’imminente scadenza dei termini per la restituzione del prestito da parte di Steven Zhang al fondo americano Oaktree.

Al momento nessun interesse

ben-gacem-co-ceo-investcorp

Sulla questione del possibile interesse è intervenuto il co-CEO della società, Hazem Ben-Gacem, che ha smentito categoricamente queste voci, dichiarando che Investcorp non ha intenzione di investire in nessuno dei due club. “Sebbene Inter e Milan sono due club con alle spalle una grande storia gloriosa, due società straordinarie, soprattutto grazie ai propri tifosi, sempre pronti a sostenerle, Investcorp al momento non ha intenzione di entrare in affari e rimango perplesso quando leggo dalla stampa italiana che il fondo sia in qualche modo interessato a effettuare grandi investimenti in questo campo”. Ben-Gacem ha confermato che, sebbene in passato ci fosse stato interesse a intraprendere questa strada, negli ultimi due anni Inter e Milan non sono stati nel mirino di Investcorp: “Negli ultimi due anni non abbiamo pensato ad acquistare o a investire in nessuno dei due club poiché sono entrambe già in mano a ottimi azionisti come RedBird e la famiglia Zhang”.

Nonostante l’interesse nel calcio italiano come possibile settore per futuri investimenti, Ben-Gacem ha chiarito che, al momento, Investcorp non ha intenzione di entrare in affari con nerazzurri o rossoneri sebbene il calcio italiano rimanga comunque un settore attraente per nuovi investimenti, grazie alla sua ricca storia e alla forte passione dei tifosi: “il calcio italiano potrebbe presto diventare una delle principali leghe a livello mondiale nel corso dei prossimi 10 anni e molti fondi potrebbero avere interessanti opportunità di entrare nel mondo del pallone italiano”. Le parole di Ben-Gacem, tuttavia, non forniscono spunti riguardo un possibile interesse per club italiani o un possibile coinvolgimento in altri settori dell’universo calcistico del Bel Paese, come ad esempio opportunità di sponsorizzazioni o di acquisizione dei diritti televisivi.

In conclusione, un settore in cui Investcorp potrebbe trovare spazio risiede nella costruzione dei nuovi stadi: “Alcuni delle principali società italiane mirano a costruire stadi all’avanguardia e il nostro fondo sarebbe interessato e onorata di lavorare sullo sfondo, specialmente per la parte di equity, per realizzare progetti infrastrutturali. Questo rappresenta un importante asset, collegato alla passione dei tifosi che sostengono tali strutture. Tuttavia, ci si augura che in Italia si riesca a rendere più facile le approvazioni e le procedure relative a questi progetti, rendendole più pragmatiche”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Gianmarco Vella

Gianmarco Vella