Vai al contenuto

Inzaghi: “Dovrà essere un’Inter forte, dobbiamo migliorare ogni anno gli obiettivi”

Simone Inzaghi ha rilasciato alcune dichiarazioni a margine della premiazione avvenuta a Piacenza.

Simone Inzaghi oggi si è recato nella sua Piacenza per essere premiato presso Palazzo Gotico dall’amministrazione comunale come primo allenatore della città emiliana a vincere il titolo di campione d’Italia. Premiato dalla sindaca è stato naturalmente un momento per parlare di Inter, di quanto successo questa stagione e del rinnovo che dovrebbe arrivare con ogni probabilità al termine del campionato.

Una volta finita la stagione 2023/2024 la dirigenza potrà portare a termine i due acquisti ufficiosi di Taremi e Zielinski, dei quali infatti manca solo la firma sul contratto e potrà concentrarsi al meglio solo sul mercato per rendere ancora più competitiva la rosa di Simone Inzaghi: “Dovrà essere un’Inter forte, dobbiamo migliorare ogni anno gli obiettivi. Pensare a sei trofei e una finale Champions al mio arrivo tre anni fa sembrava inimmaginabile, ma c’erano tantissime speranze. Sapevo di trovare una società forte, con dirigenti fortissimi, sapevo che nonostante le difficoltà di cui si parlava avrebbero costruito squadre competitive“.

E sul versante Steven Zhang: “Devo essere sincero, noi abbiamo sempre avuto questa tranquillità. Il presidente Zhang non ha fatto mancare nulla a me personalmente e ai miei ragazzi, la sua assenza quest’anno non si è quasi mai sentita perché ogni settimana c’era un colloquio continuo per vedere se ci fosse qualche problema. Ci ha sempre aiutato e non ho avuto mai un problema“.

Inzaghi – rinnovo: è questione di giorni

dirigenza-Inter cena natale

Tanti tifosi aspettano il rinnovo del mister Inzaghi con l’auspicio che si possa continuare sulla strada già tracciata che ha portato tante grandi soddisfazioni. La firma sul contratto arriverà presumibilmente a fine campionato: “Rinnovo? L’ho detto dopo il Torino. Vincere il campionato con cinque giornate d’anticipo è stato meraviglioso, anche quello che ci ha tributato la gente dell’Inter è stato meraviglioso. Adesso mancano due partite e poi ci incontreremo con la società“.

Questa stagione è stata una bellissima cavalcata in campionato, soprattutto nella seconda parte del campionato dove l’Inter ha viaggiato a un ritmo elevatissimo praticamente da sola con un bel gap di distacco dalla seconda e dalla terza: “I miei ragazzi hanno fatto un campionato straordinario, è un percorso che sarò difficile da ripetere, però abbiamo una società che non è stata solo a guardare quello che succedeva, ma è sempre in continuo movimento. Tutti quanti vogliamo che le cose possano continuare in questo modo“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Marta Bonfiglio

Marta Bonfiglio