Vai al contenuto

Inzaghi e Inter, un matrimonio destinato a durare. Vuole diventare il più vincente di sempre

Simone Inzaghi, nel giorno del suo compleanno, ha un sogno: restare il più a lungo possibile sulla panchina nerazzurra e diventarne l’allenatore più vincente della storia.

Simone Inzaghi è pronto a restare e vincere tutto in nerazzurro. La stagione sta volgendo al termine e la sua Inter è molto vicina allo scudetto numero 20. Un capolavoro di Simone che è riuscito a far diventare l’Inter una delle squadre più forti d’Europa. Ma i piani di Simone non sembrerebbero fermarsi qui.

Giunto alla terza stagione alla guida dei nerazzurri, il tecnico piacentino sembra essere destinato a rimanere sulla panchina del club ancora per molto tempo. Al momento il contratto del mister scade a giugno 2025 ma un rinnovo è in vista, che porterà la scadenza al mese di giugno 2027. Il sogno del mister è di diventare l’allenatore interista più vincente della storia.

Inzaghi nel GOTA degli allenatori dell’Inter: chi ha vinto più trofei?

Inzaghi primo piano

Al momento Simone Inzaghi figura come uno degli allenatori italiani più vincenti degli ultimi anni, il più vincente dopo Josè Mourinho se si parla solo di Inter. Cinque sono le coppe conquistate dal Demone finora: 3 Supercoppe Italiane e 2 Coppe Italia, oltre alla finale di Champions League raggiunta la scorsa stagione, poi persa contro il Manchester City.

Più vincenti di lui, nella storia, sono pochi. Al pari del piacentino troviamo proprio Josè Mourinho con 5 titoli vinti, tra cui il Triplete del 2010. I più vincenti della storia sono, a pari merito, Helenio Herrera e Roberto Mancini a quota 7 titoli. Questi ultimi due sono anche gli allenatori più presenti sulla panchina dell’Inter (366 panchine per Herrera, 303 per il Mancio) nonché i più vincenti (205 vittorie per il Mago, 176 per Mancini). Al momento Inzaghi è fermo a 100 vittorie in 150 panchine. Numero (si spera) che potrà aumentare con il tempo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Andrea Tagliabue

Andrea Tagliabue

Sono Andrea, ho 24 anni e sono tifoso dell'Inter sin dalla nascita. La passione per il giornalismo sportivo è nata quando ero piccolo e da quando ho 15 anni sogno di lavorare nel settore sportivo. Sono un assiduo consumatore di tutto ciò che è calcio e non disdegno un'occhiata agli sport americani (basket, football, baseball, hockey su ghiaccio) e gli sport motoristici.View Author posts