Vai al contenuto

Inzaghi: “Voglio che rimanga il gruppo”. E chiederà questo colpo

Simone Inzaghi intervista
CONDIVIDI:
Banner Libro

Inzaghi incontrerà oggi i membri del futuro cds della società, che si formerà ufficialmente il 4 giugno. Chiederà che venga confermato l’attuale gruppo e che non ci siano cessioni top.

La nuova Inter prenderà presto il via, tutta a stelle e strisce, ma ancora non è ben noto quali saranno le strategia soprattutto sul mercato. Su questo e molti altri argomenti verterà l’incontro di oggi tra Inzaghi e i manager di Oaktree che andranno poi a formare il Cda, la cui riunione è stata fissata per martedì 4 giugno.

Come scrive Tuttosport il tecnico chiederà che la quasi totalità del gruppo venga preservata e garantita anche per la prossima stagione, evitando di perdere soprattutto quelle che sono state le pedine fondamentali del suo gioco e del successo nerazzurro. Ecco le volontà dell’allenatore e il colpo che vorrebbe richiedere alla società.

Inzaghi aveva avanzato le stesse richieste lo scorso anno e, nonostante non sia stato completamente soddisfatto, il campo ha ripagato e regalato successi. Questa volta l’intenzione è quella di non cambiare se non lo stretto necessario, ma avere comunque le risorse per andare a puntellare la rosa in alcuni settori con gli arrivi di Taremi e Zielinski già fissati e annunciati.

Un’esigenza è quella di un vice Sommer, con il brasiliano Bento in pole tra i candidati anche per raccogliere poi l’eredità del portiere svizzero, così come un sostituto del partente Dumfries sempre più destinato a lasciare Milano. Possibile anche l’arrivo di un centrale di difesa, soprattutto in caso di addio di De Vrij o Acerbi, ma la priorità maggiore è quella di una punta e il sogno è Gudmundsson. La preferenza di Inzaghi cade da tempo sul talento islandese del Genoa, promesso sposo dei nerazzurri che però non sono l’unica squadra di Serie A ad averci messo gli occhi addosso, e il tecnico piacentino lo metterà in chiaro durante il confronto con la nuova proprietà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Fabrizio Pettenati

Fabrizio Pettenati