Vai al contenuto

Italia-Venezuela: dove vederla e probabili formazioni

La Nazionale Italiana di Luciano Spalletti è sbarcata negli Stati Uniti per iniziare a testare la propria condizione in vista dei Campionati Europei in programma in Germania dal 14 giugno al 14 luglio 2024. La spedizione azzurra, decollata alla volta degli States nella mattinata di ieri, affronterà in due test amichevoli contro Venezuela a Fort Lauderdale prima ed Ecuador a New York poi.

Gli azzurri, dopo aver applaudito l’incontro con Jannik Sinner durante l’allenamento a Miami, si apprestano a scendere in campo per due sfide che seppur prive di punti in palio potrebbero fornire indicazioni significative al CT in vista della rassegna continentale di quest’estate.

Italia-Venezuela: dove vederla e probabili formazioni

italia-allenamento-sinner-gravina

Nell’inedita trasferta oltreoceano, optata dalla FIGC sia per una questione economica sia anche per avere un primo contatto con il palcoscenico che nel 2026, coadiuvato da Messico e Canada, ospiterà la nuova edizione dei Campionati del Mondo, primario obiettivo azzurro dopo due edizioni consecutive saltate nel 2018 e nel 2022 e che allargherà il numero di partecipanti a 48. Se per il Mondiale ci sarà tempo, la Nazionale Italiana costruirà negli USA la preparazione alla difesa del titolo europeo conquistato tre anni fa nella notte di Wembley con due gare amichevoli, fondamentali per il commissario tecnico Luciano Spalletti per testare volti nuovi al debutto con la maglia azzurra, oltre a ottenere conferme dai pilastri intoccabili. Alla voce esperienza, l’ex allenatore del Napoli dovrà fare a meno di Francesco Acerbi, coinvolto nel presunto caso di razzismo emerso nella serata di domenica a seguito del posticipo Inter-Napoli e lasciato precauzionalmente fuori non essendo ancora stata chiarita la questione.

La prima amichevole in programma vedrà gli Azzurri opposti al Venezuela, nel primo incontro in assoluto tra i quattro volte campioni del mondo e la Vinotinto. La gara si svolgerà al DRV PNK Stadium, impianto che ospita le partite dell’Inter Miami di Leo Messi, alle ore 22 italiane (le 17 locali) e sarà trasmessa in diretta su Rai 1 e in differita alle 00.15 su SkySport. Il CT Luciano Spalletti avrà la possibilità di mischiare le carte, provando schemi e giocatori al battesimo con la maglia azzurra. L’Italia, che hanno ricevuto la visita del numero 3 del mondo ATP, Jannik Sinner, è scesa in campo a Miami per il primo allenamento dove il tecnico di Certaldo ha provato un 3-4-2-1 con Donnarumma in porta protetto dal terzetto formato da Mancini, chiamato a sostituire Acerbi, Buongiorno e Bastoni. Sulle fasce dovrebbero agire Di Lorenzo e Dimarco con le chiavi del centrocampo consegnate nelle mani di Barella e Jorginho. I dubbi di Spalletti si annidano nel reparto avanzato; il modulo provato prevede l’utilizzo di Pellegrini e Chiesa alle spalle dell’unica punta di ruolo, Retegui, anche se bisognerà attendere l’ultimo allenamento di oggi per risolvere i punti interrogativi e avere la situazione più chiara.

Probabili formazioni

ITALIA (3-4-2-1): Donnarumma; Mancini, Buongiorno, Bastoni; Di Lorenzo, Barella, Jorginho, Dimarco; Pellegrini, Chiesa; Retegui. All. Spalletti.

VENEZUELA (4-2-3-1): Romo; Gonzalez, Angel, Osorio, Navarro; Rincon, Martinez; Machis, Otero, Savarino; Rondon. All. Batista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Gianmarco Vella

Gianmarco Vella