Vai al contenuto

La nuova edizione della Champions si sta formando: ecco come funziona il format

La nuova edizione della prossima Champions League avrà un nuovo format con l’ingresso di ulteriori squadre.

Si comincia a delineare la prossima edizione della Champions League che vedrà l’ingresso di squadre aggiuntive. Man mano che i vari campionati giungono al termine si sta componendo il nuovo format che sarà articolato da 36 squadre, 20 delle quali sono già certi di farne parte: Manchester City, Bayern Monaco, Real Madrid, Paris-Saint-Germain, Liverpool, Inter, Borussia Dortmund, Lipsia, Bayer Leverkusen, Arsenal, Milan, Feyenoord, Sporting, Psv, Celtic, Monaco, Girona, Stoccarda, Juventus e Bologna.

Quattro italiane hanno già il loro posto, si aspetta la quinta e forse anche la sesta

Champions league

La prossima Champions League è già certezza per ben quattro italiane: Inter, Milan, Bologna e Juventus in attesa di Atalanta e Roma o Lazio qualora la Dea dovesse trionfare in Europa League. Il tabellone sarà formato da 36 squadre che giocheranno contro otto diversi avversari, 4 partite in casa e 4 in trasferta, pescandone due per ogni fascia inclusa la propria.

In questo maniera la UEFA spera di garantire partite più livellate per tutti e anche scontri molto importanti ma soprattutto indimenticabili. Difatti ci sarà la possibilità di assistere a partite di cartello già dalla prima fase, senza dover aspettare ottavi e quarti, proprio come i fautori della Superlega sostenevano fosse necessario per mantenere vivo l’interesse delle coppe europee – si legge sul Corriere dello Sport. La nuova Champions League sarà molto difficile ma allo stesso tempo allettante e affascinante, come per ogni edizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Marta Bonfiglio

Marta Bonfiglio