Vai al contenuto

La parabola di Thiago Motta: da eroe del Triplete a bestia nera

Thiago Motta contro l’Inter. Uno degli allenatori più apprezzati del momento, sia a livello nazionale che internazionale, è senza dubbio Thiago Motta, guida indiscussa della rivelazione Bologna.

Al momento i felsinei, prossimi  avversari dell’Inter in campionato, si trovano al quarto posto in classifica e sono una delle squadre più difficili da affrontare dal punto di vista tattico. L’italo-brasiliano, il quale era un allenatore in campo già da giocatore, può contare su diversi estimatori molto importanti e, fino alla scorsa stagione, veniva accostato anche alla panchina nerazzurra.

La storia di Thiago Motta con l’Inter: da mito ad avversario

Thiago Motta conferenza

L’attuale tecnico bolognese ha vestito la maglia nerazzurra, da giocatore, per 3 anni e mezzo. Arrivato dal Genoa nell’estate del 2009, insieme all’amico Diego Milito, Thiago Motta è stato un tassello essenziale nello scacchiere tattico di Josè Mourinho nell’anno del Triplete. Con la maglia dell’Inter ha vinto 1 scudetto, 2 Coppe Italia, 1 Supercoppa Italiana e 1 Mondiale per Club, lasciando un segno fondamentale nella memoria dei tifosi interisti.

L’addio, avvenuto nel gennaio del 2012, non è stato proprio dei migliori e il rapporto con una parte della tifoseria si è progressivamente deteriorato. Da quando ha intrapreso il percorso per diventare allenatore, Thiago è spesso riuscito a mettere i bastoni tra le ruote alla formazione nerazzurra.. Ha vinto l’anno scorso e quest’anno in Coppa Italia dopo essere passato in svantaggio. Per lui la sfida contro l’Inter ha sempre un sapore speciale e si augura di continuare a stupire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Simone Ambroso

Simone Ambroso