Vai al contenuto

Lautaro a secco, ma il Milan è una delle sue vittime preferite

Lautaro Martinez, che non segna in campionato dal 28 febbraio contro l’Atalanta, sfiderà lunedì 22 Aprile il Milan, una delle squadre alle quali ha segnato di più in carriera.

Capocannoniere della Serie A con 23 gol, Lautaro Martinez è sicuramente il giocatore simbolo di questa Inter, per via delle grandi prestazioni offerte durante l’arco della stagione. L’argentino sta vivendo un periodo di “crisi”, con il gol che manca dal 28 febbraio, quando segnò nella partita casalinga contro l’Atalanta, vinta per 4-0. Lunedì sfiderà il Milan, una delle sua vittime preferite, anche se nella goleada dell’andata l’argentino non timbrò il cartellino, ma fu comunque determinante.

Lautaro, voglia di sbloccarsi contro il Milan

Lunedì può essere un momento storico per l’Inter: in caso di vittoria, arriverà la vittoria dello Scudetto numero 20, ottenuto nel derby di Milano. Un occasione molto allettante per i nerazzurri, che per battere i rossoneri hanno bisogno di ritrovare il miglior Lautaro Martinez. L’argentino non ha segnato nelle ultime 4 partite giocate in campionato, ed in mezzo c’è il non impiego nel match contro il Bologna e il Cagliari, che ha saltato per squalifica.

L’ultimo gol segnato in Serie A, come detto, è stato contro l’Atalanta a fine febbraio: un digiuno di quasi due mesi che l’argentino vuole terminare lunedì. Contro il Milan sarà una grande chance, anche perchè Lautaro quando vede i rossoneri si scatena: sono ben 8 gol, e 3 assist, realizzati contro il Milan da quando gioca con la maglia dell’Inter. Tra questi, l’ultimo è stato particolarmente importante, nel ritorno della semifinale di Champions League nella passata stagione. Inoltre, in 15 derby giocati, Lautaro ne ha vinti ben 10, persi 3 e pareggiati appena due.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Emanuele Di Vitto

Emanuele Di Vitto