Vai al contenuto

Lautaro, Mkhitaryan e Dimarco: i rinnovi sotto l’albero

Per continuare a vivere il ciclo vincente che l’Inter ha aperto qualche anno fa con la vittoria del diciannovesimo scudetto, è necessario programmare non solo il presente, ma anche il futuro. Ecco perché sotto l’albero Lautaro, Mkhitaryan e Dimarco, pedine fondamentali nello scacchiere di Simone Inzaghi e all’interno dello spogliatoio, potrebbero trovare il rinnovo contrattuale con adeguamento dell’ingaggio.

Stabilità e programmazione come vuole il presidente Zhang

Il presidente dell’Inter è stato molto chiaro nel suo discorso durante la cena di Natale, come riportato da La Gazzetta dello Sport, la stabilità è la parola chiave per tutti coloro che gravitano intorno al pianeta Inter e allora ecco che rinnovare tre simboli nerazzurri è perfettamente coerente con le richieste del vertice societario.

Il rinnovo in copertina è sicuramente quello di Lautaro Martinez, leader assoluto in campo, fascia da capitano al braccio e bomber della serie A (16 gol e 2 assist per lui). Sia l’argentino che il suo procuratore non si fanno certo desiderare anzi, sono stati proprio loro a dare inizio ad un conto alla rovescia al momento dell’annuncio del rinnovo. Lautaro sta bene a Milano, la sua famiglia anche, ama l’Inter e l’Inter ama il suo Toro, nessun dubbio sulla volontà di continuare all’Inter. Per lui è pronto un contratto fino al 2028 con adeguamento dello stipendio a 8 milioni l’anno.

Mkhitaryan sembra il rinnovo più urgente poiché in scadenza a giugno del nuovo anno. Per il centrocampista di Inzaghi (2 gol e 5 assist), che insieme a Barella e Calhanoglu forma uno dei centrocampi più forti d’Europa, il rinnovo è di un solo anno, fino al 2025, ma con opzione per un altro anno con conferma dello stipendio attuale (3,9 mln annui).

Dimarco è l’ultimo del terzetto a cui la società per natale potrebbe regalare il rinnovo. Per il ragazzo con l’Inter nel cuore fin da bambino, con il suo numero di maglia tatuato sulla gamba, il rinnovo si estenderebbe fino al 2028 con un adeguamento contrattuale è notevole: dai 2,2 milioni attuali l’esterno azzurro ne guadagnerà 4.

 

Le date dei rinnovi non sono ancora state annunciate, ma La Gazzetta dello Sport è sicura nel dire che gli Interisti possono aspettarseli per la prima settimana del 2024.

 


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Alessia Lazzaroni

Alessia Lazzaroni