Vai al contenuto

Inter, la situazione sull’infortunio di Lautaro

Confermate le brutte sensazioni dopo l’uscita prematura del capitano Lautaro Martinez nella sconfitta contro il Bologna in Coppa Italia. ‘El Toro‘, infatti, salterà con molta probabilità la sfida di domani contro il Lecce a causa di un guaio muscolare all’adduttore della coscia sinistra. Il mister Simone Inzaghi, dunque, dovrà fare a meno del suo capitano dopo un filotto di 89 partite. Dopo l’assenza di 90′ all’Olimpico in un Roma-Inter del 2021, il centravanti argentino, infatti, ha sempre preso parte a tutte le partite disputate finora dall’Inter, giocando spesso in condizioni precarie o addirittura inadeguate. L’ennesima dimostrazione di amore incondizionato per i colori nerazzurri, che sembrano essere tatuati sulla pelle del Toro sin dal suo primo minuto giocato con questa maglia.

L’entità dell’infortunio

Il classe 1997 sta svolgendo proprio questa mattina tutti gli esami necessari per poter valutare al meglio la sua condizione. Tuttavia già ieri le prime sensazioni da Appiano Gentile non erano affatto buone, considerando che il giocatore ha svolto semplicemente delle terapie. L’ipotesi di una lesione muscolare non sembra essere plausibile, ma di certo c’è che ci sia qualcosa in più di un semplice affaticamento. Sembra anche certo che il capitano nerazzurro salterà la sfida di domani con il Lecce anche se l’entità dell’infortunio non si rivelasse poi così grave. Il rischio di peggiorare la situazione già precaria del pacchetto offensivo dell’Inter è veramente alto. Al netto di ciò, Inzaghi sfrutterà le ultime due sessioni d’allenamento per decidere la coppia d’attacco per la sfida di sabato.

Complici l’infortunio di Lautaro e l’auspicabile – ma non certo – ritorno fra i convocati di Alexis Sanchez, l’unica soluzione sembra essere la prima titolarità in assoluto del tandem Marcus ThuramMarko Arnautovic. L’ennesima occasione per il centravanti austriaco di dimostrare il suo vero valore, anche se ormai la sua figura sempre essersi inevitabilmente sporcata. Un’alternativa dell’ultimo minuto potrebbe essere l’avanzamento di Henrik Mkhitaryan a seconda punta insieme a Thuram: il centrocampista armeno, infatti, ha ricoperto questa posizione negli ultimi minuti della sfida di Coppa Italia e non è da escludere un suo possibile ritorno come partner d’attacco dell’attaccante francese.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Riccardo Fattorini

Riccardo Fattorini

Sono un giornalista sportivo alla ricerca di nuovi stimoli ed esperienze formative. Amo il calcio e amo poterlo raccontare in diversi modi, anche sotto il mio punto di vista.View Author posts