Vai al contenuto

Le Iene arbitro: cosa c’entra l’Inter in questa storia

Le Iene arbitro, cosa c’entra l’Inter in questa storia? Hanno suscitato scalpore le dichiarazioni di un arbitro ancora in attività, seppur rese in forma anonima, alla trasmissione televisiva “Le Iene” su Italia 1. Il direttore di gara, che ha giustificato la scelta dell’anonimato per proteggersi da eventuali ripercussioni negative, ha portato alla luce le ragioni di alcune storture del sistema arbitrale italiano che, a detta sua, rischiano di falsare l’andamento dei campionati di Serie A e B.

Le ragioni dei parecchi errori della prima parte della stagione, secondo le dichiarazioni, sarebbero da individuarsi in una lotta intestina nell’Associazione Italiana Arbitri. Le prossime elezioni di categoria avrebbero infatti creato due fazioni distinte che, attraverso scelte di influenza politica, condizionano il lavoro dei fischietti del nostro paese. Secondo le rivelazioni, all’interno dell’AIA si starebbe creando un clima pesante: sarebbero già 5 gli arbitri e gli assistenti che avrebbero intrapreso azioni legali nei confronti dell’organizzazione, per denunciare una netta disparità di valutazione.

Le Iene arbitro e l’utilizzo del VAR: un episodio riguarda l’Inter

Il testimone anonimo ha altresì denunciato una difformità nell’utilizzo dello strumento del VAR, a seconda delle situazioni: «il regolamento è chiaro, ma non ci sono logiche definite», ha detto. Dopo le ammissioni di Gervasoni a “Open VAR” su Dazn, tra i diversi episodi, anche le dichiarazioni a “Le Iene” tirano in mezzo l’Inter: si fa riferimento al calcio di rigore concesso ai nerazzurri nella gara contro la Lazio. In quel caso, il VAR era stato utilizzato mentre, al contrario, non vi era stato alcun intervento per concedere un penalty al Milan in occasione di Milan-Roma.

Secondo la testimonianza, ci sarebbero arbitri più chiamati al VAR rispetto ad altri e non sempre gli errori sarebbero giudicati, per tutti, allo stesso modo durante le valutazioni degli osservatori a fine partita. La trasmissione ha alimentato ulteriori polemiche sulla difficile stagione degli arbitri italiani: ci sarà una risposta ufficiale da parte dell’AIA?

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessio Castagnoli

Alessio Castagnoli

Aspirante giornalista, sempre alla ricerca di qualcosa da dire e cercando di farlo nel migliore dei modiView Author posts