Vai al contenuto

Le polemiche fuorvianti non bloccano l’Inter. A Monza rispondono i nerazzurri

Allo scadere di una settimana che sembrava non finire mai ricca di polemiche, opinioni e considerazioni fuorvianti, ecco che l’Inter scende in campo per dire la sua. Dopo un’infinità di video (da ogni angolazione) e immagini circolate sul web per valutare – o forse pettegolare – su quanto accaduto durante la penultima partita in campionato dei ragazzi di Simone Inzaghi a San Siro contro il Verona, l’Inter arriva a Monza ben salda.

Dopo la scorsa stagione il Monza aveva dato prova di essere una neopromossa davvero valida, con ottime qualità e affatto scontata. La stessa Inter non era riuscita a incassare 3 punti sia a Monza sia a Milano, dove addirittura era stata sconfitta per 1-0. Ieri, è stata tutta un’altra storia. Siamo quasi abituati ormai a vedere i nerazzurri di Simone Inzaghi proporre un grande gioco, soprattutto fuori casa e ora anche con le squadre di media e medio-bassa classifica, fattore che la scorsa stagione era totalmente inverso tanto che sono stati numerosi i punti persi proprio contro queste squadre. Il risultato di Monza-Inter non equivale a una brutta prestazione della squadra di Palladino, ma di una fantastica Inter che ha saputo incassare polemiche, questioni e giudizi e dimostrare la sua identità.

L’Inter spegne le polemiche

I nerazzurri dal principio del match hanno messo in chiaro le cose, la fame di vittoria. Sempre in pieno controllo della partita hanno attaccato ovunque, cercando di colpire da zone diverse il Monza e portando su questo campo un calcio entusiasmante. Qualche piccola distrazione regala il gol (l’unico) ai ragazzi di Palladino e precedentemente il VAR, il perfido arnese, annulla ai biancorossi una rete per fuorigioco. Nulla di preoccupante, l’Inter vince meritevolmente. Quel cenno di stanchezza che i nerazzurri avevano manifestato nella partita di Genova e in maniera meno ingombrante contro il Verona, viene ancor meno nella serata del 13 gennaio, un po’ come reazione alle due gare precedenti e un po’ come squillo al campionato e alle tante e anomale polemiche.

Adesso è tempo di Supercoppa, martedì l’Inter partirà per l’Arabia dove dovrà scontrarsi primariamente con la Lazio di Sarri venerdì 19 per aggiudicarsi la finale contro la vincente tra Napoli e Fiorentina.

L’Inter, per citare Mkhitaryan, “è un gruppo speciale“.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Marta Bonfiglio

Marta Bonfiglio