Vai al contenuto

L’Inter e Dybala: un amore impossibile?

dybala roma serie a mvp
CONDIVIDI:
Banner Libro

Inter-Dybala, ritorno di fiamma. Il dubbio su un ritorno di fiamma dell’Inter per la Joya argentina Paulo Dybala, lo ha sollevato il vicepresidente del Senato Ignazio La Russa poco prima del CdA dell’Inter della scorsa settimana che ha portato alla nuova composizione dell’organo societario e alla nomina del presidente del club. “Mi piacerebbe Dybala ma so che è impossibile”, sono state queste le sue parole, lasciando forse trapelare qualcosa che si voleva ma non si può fare. Il dubbio nasce anche per il grande rapporto di amicizia che lega La Russa a Marotta, un rapporto diretto acclarato in cui, magari, sarà sfuggita qualche parola in merito durante una chiacchiera privata.

Il primo contatto ci fu nel 2022

Nel 2022, il secondo anno di gestione Inzaghi, ci fu un approccio abbastanza chiaro dell’Inter per il talento argentino. In quell’occasione, l’ex numero 10 della Juventus era arrivato a scadenza di contratto con il club bianconero, non rinnovando il suo contratto. Quella sessione di mercato vide il giocatore molto vicino al club di Viale della Liberazione, in cui poteva contare sulla stima incodizionata di Marotta e del connazionale, nonchè bandiera, Javier Zanetti. Il colpo, però, non andò a buon fine in quanto i nerazzurri decisero di riportare a Milano il figliol prodigo Romelu Lukaku, “scappato” appena un anno prima per far ritorno al Chelsea dopo l’addio di Antonio Conte e inaspettatamente desideroso di rientrare nella Milano nerazzurra. L’Inter, così, decise di virare sul bomber belga, ritenuto più utile ed integro fisicamente rispetto all’argentino che, qualche giorno dopo, scelse di accasarsi nella Roma allenata da Josè Mourinho.

Per portarlo via da Roma, oggi, sono necessari innanzitutto 12 milioni di euro per pagare la clausola rescissoria, poi almeno 5 milioni di euro all’anno (ma questo potrebbe non essere un problema) e, soprattuto, convincere nuovamente il giocatore a sposare un progetto per il quale era stato sedotto e abbandonato appena due anni prima.

Al momento, dunque, è ancora soltanto un’ipotesi, non eccessivamente onerosa tra l’altro, in cui l’Inter potrebbe sfruttare il calo di umore di Dybala rimasto scioccato dall’esclusione dalla Copa America. Il giocatore, infatti, sta considerando se rimanere o meno alla Roma e, per non perdere più la nazionale, ci terrebbe a giocare in una squadra più competitiva. L’argentino a Roma ha trovato un ambiente che lo ama e lo coccola, e se la società giallorossa riuscisse a creare una rosa per competere a più alto livello, sarebbe ben felice di rimanere nella capitale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mirko Patera

Mirko Patera