Vai al contenuto

L’Inter vanta numeri mostruosi: scopri le statistiche

L’Inter vanta numeri mostruosi. La vittoria al Franchi contro la Fiorentina ha consegnato all’Inter la vetta della classifica, dopo averla momentaneamente ceduta alla Juventus durante lo stop forzato visto l’impegno in Supercoppa Italiana a Riyadh. Nerazurri che, seppur con qualche sofferenza sopratutto nelle battute finali, riescono a portare a casa i 3 punti che valgono il sorpasso ai bianconeri, nonostante sia ancora presente il famoso asterisco. Quest’avvicendamento è un fattore che sicuramente non è da sottovalutare, e il fatto che sia arrivato proprio prima del big match di domenica sera che vedrà impegnati i due club a San Siro per il derby d’italia, ne rafforza il valore.

Gli uomini di Inzaghi, con la vittoria di ieri, sono arrivati a quota 54 punti in campionato dopo 21 match disputati. 17 vittorie in 21 partite che la dice lunga sulla fame e la concentrazione che sta muovendo quest’anno il club di Viale della Liberazione. Un percorso incredibile messo in piedi da Lautaro e compagni che rappresenta anche una sorta di mezzo record: solo nel 2006-07 si fece meglio, con i 57 punti portati a casa, dopo lo stesso numero di giornate, dalla squadra al tempo allenata da Roberto Mancini e che concluse la stagione con l’annata da record del post-Calciopoli.

Nessuno come l’Inter in trasferta: 9 vittorie in 11 partite

Questo è il bottino dei ragazzi di Simone Inzaghi. Gli unici due mezzi passi falsi, se così si vogliono chiamare due pareggi, sono arrivati sul campo della Juventus prima e del Genoa poi. Ovvero della rivale per lo Scudetto e della squadra che, da neopromossa, ha messo i bastoni tra le ruote a quasi tutte le grandi del nostro campionato.

Dato che ribalta completamente quanto accaduto nella passata stagione, quando per l’Inter i problemi principali venivano proprio lontano da San Siro. Statistica, questa, che posiziona i nerazzurri al vertice di questa particolare classifica tra i principali campionati europei.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mirko Patera

Mirko Patera