Vai al contenuto

Marchetti: “Ecco la nuova edizione della Champions League”

Champions league
CONDIVIDI:
Banner Libro

La prossima stagione ha in serbo il nuovissimo format per la nuova edizione della Champions League. Tanti i cambiamenti che verranno presi e Giorgio Marchetti, Vice Segretario Generale UEFA ha spiegato nel dettaglio tutto ciò che verrà modificato. Queste le dichiarazioni rilasciate al sito della Lega Serie A:

Siamo a pochi mesi dalla nascita della nuova Champions.

Si siamo contenti, è un formato molto diverso rispetto a quello attuale, ma molto interessante per i tifosi perchè per la prima volta metteremo tutte le squadre le une contro le altre per provare a fare più punti possibili. In questo modo tutte le partite saranno interessanti fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata: fino a questa stagione con le vecchie fasce era impossibile che due squadre appartenenti alla prima fascia potessero sfidarsi già in autunno. Adesso, invece, ci saranno molte più sfide tra squadre con il ranking alto, dalla prima partita. Nella vecchia edizione queste erano partite che si potevano ammirare solo nella fase ad eliminazione diretta”.

Come è nata l’idea di questo format?

Questo format è stato studiato a partire dal 2018 e poi definito tra 2019 e 2020. La competizione stava già riscuotendo un grande successo ma tutto cambia e anche i più grandi successi mondiali devono rimanere al passo con i tempi e cambiare con loro. Bisogna avere il coraggio di cambiare, crediamo molto in questo nuovo formato“.

Con cinque squadre italiane saranno possibili derby già in autunno?

La situazione è molto chiara: nella fase iniziale, cioè le 8 giornate iniziali, non sarà possibile avere nessun derby. Si potrebbe verificare solo se avessimo tutte le squadre dello stesso Paese in un’unica fascia – almeno quattro -, il che porterebbe all’impossibilità di compilare tutti gli accoppiamenti previsti, ma questo caso non si verificherà in questa stagione. Almeno fino alla fase a eliminazione diretta della nuova Champions League non vedremo derby tra squadre dello stesso paese e quindi nemmeno derby italiani“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Marta Bonfiglio

Marta Bonfiglio