Vai al contenuto

Mattia, missione compiuta! Il momento dell’incontro con Thuram

Dopo l’annuncio dell’attaccante francese dell’Inter, finalmente arriva l’incontro con Mattia: nuova maglia regalata e firmata dal giocatore nerazzurro.

Il calcio non è niente senza tifosi: sono parte integrante dello sport, poiché alimentano e incrementano le emozioni e i sentimenti che lo sport può dare. Sono ormai un vago e triste ricordo i momenti durante e post-pandemia, quando negli stadi, dopo la ripresa dei campionati, gli spalti erano vuoti.

Le celebrazioni del ventesimo Scudetto e della seconda stella per l’Inter sono diventati unici nel panorama del tifo calcistico. Una citta invasa dai colori nerazzurri per i campioni d’Italia in parata, che su un bus, sono partiti da San Siro ed hanno raggiunto il Duomo (per un tragitto che è durato circa 7 ore).

Mattia: “Il mio sogno si realizza”

thuram maglia tifoso mattia

Nel mezzo di questi festeggiamenti, Marcus Thuram ha notato una passata maglia dell’Inter modificata con il suo nome a coprire quello originale: da lì, la ricerca del ragazzo che la indossava per regalargli l’originale firmata dallo stesso attaccante francese. Una ricerca che è ha portato ad un lieto fine: ecco il momento dell’incontro tra Mattia e il 9 nerazzurro.

Dal giorno dopo dei festeggiamenti dell’Inter per lo Scudetto della seconda stella, è lo stesso Thuram che aveva lanciato l’appello per trovare il ragazzo, sul proprio profilo Instagram. Grazie ai social network, alla rete ormai fitta di collegamenti e sempre più veloce, il francese è riuscito a trovare il tifoso Mattia, il quale ha raccontato dell’episodio qualche giorno fa.

Così, il gesto del centravanti francese dell’Inter di voler regalare una maglia originale, con il nome corretto senza censurare quello del precedente portatore, ovvero di Romelu Lukaku, firmata e consegnata nelle mani del tifoso. A documentare l’incontro è lo stesso Mattia, con un video sul proprio profilo Instagram: un momento di rara bellezza e semplicità in uno sport che a volte perde il suo lato romantico. Mentre Thuram si riconferma di essere campione dentro e fuori dal campo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mattia Iaccio (@mattiaiaccio_r1)

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Samuele Amato

Samuele Amato

Classe '97, follemente addicted ai colori nerazzurri, alla musica e alla filosofia.View Author posts