Vai al contenuto

Milan-Inter, probabili formazioni: le scelte di Inzaghi e Pioli

Le probabili formazioni di Milan-Inter e le possibili scelte di Pioli ed Inzaghi in vista del derby scudetto.

Manca sempre meno all’inizio di un derby che potrebbe rimanere nella storia del calcio meneghino.

Lunedì 22 aprile, alle ore 20:45, si affronteranno il Milan di Stefano Pioli, secondo in classifica e reduce dal logorante impegno di Europa League contro la Roma e l’Inter di Simone Inzaghi, prima in classifica a 14 punti sulla seconda e pronta a festeggiare lo scudetto della seconda stella.

Qualora dovessero vincere il loro sesto derby di fila, i nerazzurri festeggerebbero matematicamente lo scudetto della seconda stella in faccia ai cugini rossoneri, cosa mai avvenuta nella storia del derby di Milano. Per la gara di lunedì Inzaghi può contare sui recuperi di Pavard in difesa e di Lautaro in attacco, entrambi fuori per squalifica nella gara casalinga contro il Cagliari, e scommette sul suo centrocampo titolare che ha fatto letteralmente impazzire i rossoneri nella partita d’andata. In difesa resta il dubbio tra Acerbi e De Vrij, i quali avranno il compito di arginare Giroud, principale punto di riferimento in attacco del Milan. Sulle corsie esterne spazio al solito Dimarco a sinistra e a Darmian, ritenuto più affidabile di Dumfries, sulla fascia di destra.

Dall’altra parte Pioli deve fare i conti con la pesante assenza di Malick Thiaw in difesa e si prepara a rimpiazzarlo con Gabbia. A centrocampo confermati Reijnders e Bennacer, mentre Leao, Loftus Cheek e Pulisic avranno il compito di mettere in crisi la difesa nerazzurra, grande incubo dell’attacco rossonero negli ultimi 5 derby.

Le probabili formazioni di Milan-Inter 

Inter Milan Grafica

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Gabbia, Tomori, Theo Hernandez,  Bennacer, Reijnders; Pulisic, Loftus Cheek, Giroud, Leão. All. Pioli.

INTER (3-5-2): Sommer; Darmian, Acerbi, Bastoni; Darmian, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Thuram, Lautaro. All. Inzaghi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Simone Ambroso

Simone Ambroso