Vai al contenuto

Muriel verso gli Usa: sfuma l’obiettivo per l’Inter

Finisce un lunga telenovela di calciomercato. Dopo diverse settimane di trattative, Luis Muriel lascia l‘Atalanta e il campionato italiano.  L’attaccante colombiano, da sempre apprezzato dalla dirigenza dell’Inter, si trasferisce negli Stati Uniti. Andrà a giocare nell’Orlando City, club dove ha militato anche un fuoriclasse del calcio internazionale come Ricardo Kakà.

La partenza di Muriel permette all’Atalanta di fare una plusvalenza complessiva di circa 4 milioni di euro e di non perdere il giocatore a parametro zero, dato che il contratto scadeva a giugno e le parti non sembravano intenzionate a rinnovare. In America il giocatore avrà l’occasione di lavorare con Oscar Pareja, attuale tecnico dell’Orlando e suo connazionale che ha spinto parecchio per convincere la società ad acquistarlo.

Sfuma la pista Muriel per l’Inter: plusvalenza per la dea

Nel corso della sua carriera l’attaccante colombiano è stato molto spesso accostato all’Inter, soprattutto negli anni d’oro trascorsi a Bergamo con la maglia dell’Atalanta, club con il quale è riuscito anche a giocare la Champions League e con cui ha segnato la bellezza di 54 gol in 143 presenze.

Nella sessione invernale di calciomercato, l’Inter ha provato a contattare l’entourage del giocatore per vedere se c’era la possibilità di prelevare il ragazzo a parametro zero. Purtroppo per Marotta e Ausilio la volontà del calciatore e la ricca offerta proveniente dagli Usa hanno cambiato l’esito della trattativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Simone Ambroso

Simone Ambroso