Vai al contenuto

Napoli, De Laurentiis promette innesti per gennaio: i possibili nomi per rinforzare la rosa

Continua il momento no per il Napoli in questa prima parte di stagione. Campione d’Italia solamente 5 mesi fa, la formazione azzurra sembra aver smarrito tutte le certezze, con prima Garcia e poi Mazzarri che non sono riusciti a replicare il lavoro di Luciano Spalletti. Dopo il pareggio di ieri sera contro il Monza, il presidente De Laurentiis si è presentato davanti ai microfoni, chiedendo pubblicamente scusa ai tifosi e promettendo dei rinforzi nella sessione di gennaio. In questo momento gli azzurri si trovano all’ottavo posto in classifica, e sarà necessario intervenire per non rimanere fuori dai primi 4 posti e quindi dalla prossima Champions League. Il primo reparto da sistemare è senza dubbio la difesa, che dopo la partenza di Kim direzione Monaco non ha offerto la solidità che ha caratterizzato i campioni d’Italia la scorsa stagione. Come riporta Sportmediaset, il preferito per rinforzare la linea sarebbe Giorgio Scalvini, con il classe 2003 che viene valutato 40 milioni di euro dall’Atalanta, una cifra potenzialmente impegnativa da sborsare. Per questo motivo, diverse alternative sono sulla lista della dirigenza, con l’ex Spezia Jakub Kiwior che potrebbe rappresentare una possibilità in prestito dall’Arsenal, che lo ha acquistato quest’estate per 25 milioni dal club ligure. Grande interesse è stato poi mostrato per Radu Dragusin, autore di buone prestazioni al Genoa in questa stagione. Anche qui, così come per Scalvini, la valutazione del Genoa è alta (30 milioni di euro) e c’è la concorrenza del Tottenham, fortemente disposto ad accaparrarsi il difensore rumeno.

L’altro reparto individuato su cui muoversi fin da subito è il centrocampo, dove il rinnovo di Zielinski (da qualche tempo nei radar nerazzurri) sembra sempre più lontano. Il prescelto per sostituire il polacco e per conferire qualità al reparto sembrerebbe l’olandese Teun Koopmeiners, metronomo dell’Atalanta. Anche in questo caso servirebbe un grande colpo e si prospetterebbe certamente oneroso, con i bergamaschi che non vogliono privarsi di uno dei loro migliori giocatori, specialmente cedendolo ad una diretta concorrente.

Gli altri due nomi caldi per il reparto sono Heorhij Sudakov dello Shakhtar Donetsk e Lazar Samardzic. La richiesta del club ucraino per il proprio talento sarebbe di 30-35 milioni di euro, mentre per il centrocampista dell’Udinese, ad un passo dall’Inter quest’estate, le richieste del club potrebbero essere inferiori, considerando anche una mancata continuità nelle prestazioni del serbo in questo inizio di stagione.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Stefano Carriero

Stefano Carriero

Tag: