Vai al contenuto

Napoli-Inter, scelto l’arbitro della finale: ecco chi sarà

Dopo le nette per vittorie per 3-0 di Inter e Napoli, rispettivamente contro Lazio e Fiorentina, le due vincitrici si sfideranno lunedì 22 gennaio a Riyadh contendendosi la Supercoppa Italiana in palio. La direzione della partita sarà affidato al fischietto della sezione di Rimini, Antonio Rapuano. Come assistenti saranno presenti Colarossi e Tolfo con Di Bello quarto uomo. Al VAR sono stati assegnati Di Paolo e Aureliano.

L’arbitro di Rimini è alla sua prima direzione di livello in carriera. Ad oggi sono 36 le presenze in Serie A dell’arbitro classe 1985, che per gran parte di carriera ha arbitrato nelle serie minori italiane, soprattutto in Serie B dove conta più di 100 incontri diretti. Rapuano ha esordito in Serie A all’ultima giornata del campionato 2016/2017 arbitrando Torino-Sassuolo, terminata 5-3 per i granata.

Dopo il ritorno in serie cadetta, dal 2021-22 Rapuano si trova in pianta stabile a condurre partite di Serie A: in quel campionato arbitrò 9 incontri, seguiti dalle 14 presenze dell’anno scorso in cui arbitra anche big match come Napoli-Milan e Milan-Lazio. Nel campionato corrente sono già 8 le direzioni del riminese, tra cui spicca un Roma-Milan diretto alla terza giornata di campionato.

I precedenti con la squadra nerazzurra sono solo due: il primo è Inter-Empoli terminata 0-1 per gli ospiti a gennaio dello scorso anno. Decisivo il gol di Baldanzi e l’espulsione per Milan Skriniar al 40′ del primo tempo. Il secondo incrocio tra i nerazzurri e l’arbitro riminese si è verificato in tempi recentissimi: Rapuano infatti è stato l’arbitro dell’ultima partita di campionato dell’Inter, vinta 5-1 in trasferta contro il Monza, in cui l’arbitro ha indicato il dischetto degli 11 metri per ben tre volte, due a favore dell’Inter e una a favore dei brianzoli.

Vedremo come Rapuano gestirà la finale di Supercoppa Italiana 2024, sicuramente la conduzione più importante della sua carriera, almeno fino ad oggi.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Andrea Tagliabue

Andrea Tagliabue

Sono Andrea, ho 24 anni e sono tifoso dell'Inter sin dalla nascita. La passione per il giornalismo sportivo è nata quando ero piccolo e da quando ho 15 anni sogno di lavorare nel settore sportivo. Sono un assiduo consumatore di tutto ciò che è calcio e non disdegno un'occhiata agli sport americani (basket, football, baseball, hockey su ghiaccio) e gli sport motoristici.View Author posts