Vai al contenuto

Napoli: per la panchina non solo Tudor, spunta anche un ex

Walter Mazzarri allenatore Napoli
CONDIVIDI:
Banner Libro

Sono ore caldissime per il futuro della panchina del Napoli, con il presidente azzurro Aurelio De Laurentiis che entro la giornata del 14 novembre dovrebbe decidere chi sarà il nuovo allenatore tra Walter Mazzarri e Igor Tudor, al momento il primo sembra essere il favorito.

Le ultime sulla panchina del Napoli

La sconfitta contro l’Empoli ha convinto il presidente azzurro De Laurentiis a trovare un sostituto di Rudi Garcia, formalmente ancora tecnico del Napoli ma che in giornata verrà con tutta probabilità esonerato. La gara contro i toscani è stata persa malamente dai campioni d’Italia in carica, con il gol di Kovalenko arrivato a tempo scaduto al termine di una partita decisamente sottotono e caratterizzata dai fischi dei tifosi presenti al Maradona.

Insomma, per Garcia la corsa iniziata questa estate è al capolinea: l’ex tecnico della Roma non è riuscito nemmeno lontanamente a confermare quanto dimostrato nella stagione 2022/2023 dagli uomini all’epoca agli ordini dell’attuale commissario tecnico della Nazionale italiana, Luciano Spalletti. Quindi ora si cambia. Ma chi arriverà sulla panchina del Napoli?

Secondo quanto scrive SkySport, è in corso l’incontro decisivo con Walter Mazzarri, al momento principale candidato per la panchina del Napoli. A favore dell’ex tecnico di squadre come Reggina, Inter e Cagliari, c’è la maggior conoscenza di un ambiente caldo come quello partenopeo, oltre alla volontà di accettare un incarico fino al termine della stagione senza opzioni per il rinnovo, al contrario di quanto vorrebbe Igor Tudor.

Al momento è quindi una corsa tra loro due per la panchina della squadra campione d’Italia, e nella serata di oggi il presidente De Laurentiis dovrebbe sciogliere le riserve sul futuro allenatore del Napoli. Le quotazioni di Mazzarri sono in netto rialzo nelle ultime ore e si potrebbe delineare un inaspettato testa a testa con il tecnico croato che da un paio di giorni veniva dato per favorito alla successione di Garcia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Emanuele Di Vitto

Emanuele Di Vitto