Vai al contenuto

Nazionale, dubbio Barella con la Turchia: Spalletti ha deciso

Barella gol nazionale
CONDIVIDI:
Banner Libro

Barella Italia-Turchia Tra pochi giorni la Nazionale azzurra partirà alla volta della Germania per prendere parte alla spedizione di EURO 2024 in cui gli azzurri di Luciano Spalletti cercheranno di difendere il titolo conquistato in quella magica notte di Wembley di ormai tre anni fa. Ma prima di esordire contro l’Albania, al Signal Iduna Park di Dortmund, il prossimo 15 giugno, per gli azzurri ci sono gli ultimi due test da affrontare, contro la Turchia di Çalhanoglu questa sera allo stadio Dall’Ara di Bologna, e contro la Bosnia Erzegovina di Edin Dzeko domenica 9, al Castellani di Empoli.

Proprio contro la formazione anatolica, in cui militano diversi giocatori del campionato italiano come Çalhanoglu, Demiral, Celik e Yildiz e allenata da Vincenzo Montella, la nazionale di Spalletti avrà un assente di lusso a centrocampo. È infatti ufficiale che Nicolò Barella non ci sarà nella sfida contro la nazionale del suo compagno di squadra e reparto.

La decisione di Spalletti

In realtà le condizioni del numero 23 nerazzurro non preoccupano più di tanto, ma si è deciso per un riposo forzato del centrocampista a scopo precauzionale. A spiegarlo è stato lo stesso CT Luciano Spalletti nel corso di un’intervista con il Giornale Radio RAI: “Un paio di giocatori sono affaticati. Nulla di che, è normale. Abbiamo un buon margine di tempo da qui all’Europeo e, pr questo, non li rischierò in campo, per evitare che la situazione si aggravi. Uno di questi due giocatori è Barella. Nicolò questa sera starà fuori per evitare di andare incontro a spiacevoli notizie. Un paio di giorni e tornerà a posto.”

Nulla di grave dunque per il vice capitano dell’Inter, fresco di rinnovo di contratto che lo legherà al club fino al 2029. Come detto da Spalletti, basteranno un paio di giorni per il suo recupero e il 23 potrebbe tornare in campo già domenica contro la Bosnia Erzegovina di Miralem Pjanić e Edin Dzeko. Al suo posto, a centrocampo, dovrebbe essere schierato Bryan Cristante affiancato da Jorginho.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Andrea Tagliabue

Andrea Tagliabue

Sono Andrea, ho 24 anni e sono tifoso dell'Inter sin dalla nascita. La passione per il giornalismo sportivo è nata quando ero piccolo e da quando ho 15 anni sogno di lavorare nel settore sportivo. Sono un assiduo consumatore di tutto ciò che è calcio e non disdegno un'occhiata agli sport americani (basket, football, baseball, hockey su ghiaccio) e gli sport motoristici.View Author posts