Vai al contenuto

Non solo Lautaro, da Madrid si avvicina anche il rinnovo di Barella

Lautaro e Barella rinnovi. L’Inter è fuori dalla Champions e la sconfitta è dura da digerire, soprattutto perché i nerazzurri avevano iniziato a crederci davvero quando da ogni parte si sentivano dire “devi vincere“. Invece l’Atletico Madrid ha saputo ribaltare il risultato nei 120′ a disposizione sul campo, prima di aggiudicarsi il passaggio del turno ai calci di rigore.

Da Madrid però non arrivano solo delusioni: l’Inter ieri prima della partita ha incontrato gli agenti di Lautaro Martinez e Nicolò Barella per tornare a parlare di rinnovo perché il capitano ed il suo vice possano essere la spina dorsale anche dell’Inter del futuro.

Da Madrid si avvicina il rinnovo per Lautaro e Barella

Barella-Lautaro abbraccio Inter

Come sottolinea La Gazzetta dello Sport, l’incontro con Alejandro Camano, procuratore di Lautaro Martinez, è ben lontano dall’essere risolutivo ma si è confermato un incontro importante nel quale si è ribadita la volontà di continuare insieme e venire incontro alle richieste di entrambe le parti. E proprio da qui si è ripartiti: l’argentino chiede 10 milioni, il club ne offre 8. Tra un mese ci sarà un nuovo appuntamento a Milano per raggiungere l’accordo: dopo aver lavorato su diverse possibili soluzioni per azzerare la distanza tra domanda e offerta, la società di Viale della Liberazione vuole chiudere la stagione con la firma di Lautaro sul rinnovo. Nel frattempo, Marotta e Ausilio attendono l’ok di Zhang per alzare l’offerta, che nella nuova proposta toccherebbe i 9 milioni di euro.

Ma a Madrid non si è parlato solo di Lautaro. Ausilio ieri ha incontrato anche Alessandro Beltrami, l’agente di Nicolò Barella. La situazione legata al rinnovo di contratto è più avanti rispetto a quella che riguarda il Toro, potremmo quasi dire che l’accordo è stato raggiunto: la rosea parla di un rinnovo a 7 milioni netti tra base fissa e bonus facilmente raggiungibili, più altri legati agli obiettivi di squadra in ambito internazionale, fino al 2029. Anche per quanto riguarda il centrocampista italiano, manca solo l’ok di Zhang.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessia Lazzaroni

Alessia Lazzaroni