Vai al contenuto

Non solo Taremi, per il prossimo anno si cerca un’altra punta top: iniziati i sondaggi

L’Inter riparte dopo l’eliminazione agli ottavi di finale di Champions League per mano dell’Atletico Madrid ai calci di rigore. Gli undici metri, terreno fino a ieri praticamente inesplorato in Europa dalla Beneamata, hanno tradito nella classica, cinica lotteria dei rigori ma non per questo piani e obiettivi della società di Viale della Liberazione sono cambiati, anzi. Il mancato approdo alla fase successiva in Europa spinge i ragazzi di Simone Inzaghi a raggiungere quanto prima l’obiettivo primario del ventesimo scudetto, traguardo ampiamente alla portata della squadra nerazzurra considerando i 16 punti di vantaggio sul secondo posto a dieci giornata dalla fine del campionato.

Nonostante lo scudetto sia ormai a un passo, il focus della dirigenza nerazzurra è, seppur in dose minore, concentrato anche sulla prossima stagione quando il calciomercato offrirà a Marotta e Ausilio la possibilità di rinforzare ulteriormente la rosa per un nuovo assalto allo Scudetto e alla Champions League. 

Davanti non basta Taremi

Taremi Inter

La notte di Madrid ha lasciato molto amaro in bocca all’Inter. I tifosi nerazzurri auspicano che le fatiche di Madrid culminate nella sconfitta con i Colchoneros non si facciano sentire nella parte finale della stagione e che il traguardo scudetto venga tagliato il prima possibile. Manca ancora molto prima che la stagione finisca ma la società nerazzurra ha già aperto nuovi file per la prossima stagione, a cominciare dall’arrivo di nuovi giocatori. A gennaio è stato trovato l’accordo per l’arrivo alla Pinetina di Mehdi Taremi, attaccante iraniano in forza al Porto dove ha segnato 86 gol in 173 partite. L’acquisto a parametro zero del numero 9 dei Dragões va a puntellare un reparto offensivo capace di mettere a referto finora 70 gol in Serie A ma pare che non sarà l’unico. Come riportato sulla pagina FCIN1908.it, infatti, la società è alla ricerca di una punta di alto livello per la prossima stagione.

Il mercato dell’Inter potrebbe entrare nel vivo già nel corso delle prossime settimane. Se da una parte cresce l’ottimismo per il rinnovo di Lautaro Martinez, con il capitano argentino pronto a legarsi ai colori della Beneamata fino al 2028, dall’altra c’è l’urgenza di trovare un’alternativa all’acquisto dello stesso Taremi. Si, perché il solo innesto dell’ex Porto non basterà viste le non confortanti prestazioni di Sanchez e Arnautovic. L’acquisto di Taremi non esclude la possibile cessione di uno dei due attaccanti e il probabile rientro, almeno per la preparazione estiva, di Valentin Carboni simboleggia la volontà dell’Inter di puntare su un giovane in rampa di lancio ma per il quale la società potrebbe optare per un altro prestito al fine di permettere al ragazzo di giocare con continuità. 

I bisogni offensivi dell’Inter recitano la necessità di trovare un attaccante dal profilo internazionale, con esperienza nelle coppe europee e che sappia garantire quell’affidabilità che, nonostante il primato in classifica in Serie A con 16 lunghezze sul Milan secondo e 70 reti segnate, è venuta a mancare spesso nelle giornate di assenza di Thuram e Lautaro Martinez. Arnautovic e Sanchez, nel corse delle ultime settimane si erano guadagnati spazio, anche per ovviare agli impegni ravvicinati tra Serie A e Champions League, senza sfigurare ma senza anche assicurare a Inzaghi i colpi di cui sono capaci. Un guaio muscolare ha messo fuori gioco l’austriaco mentre l’attaccante cileno non ha inciso nella gara di Madrid, fallendo dal dischetto un rigore importante ai fini della qualificazione. Non resta che attendere l’arrivo dell’estate per tuffarsi nell’intricato mondo del calciomercato, capace fino all’ultimo di riservare sorprese e colpi di scena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Gianmarco Vella

Gianmarco Vella