Vai al contenuto

Nuova pista per l’attacco nerazzurro che porta a Vitor Roque del Barcellona

Attacco Inter: la nuova pista di calciomercato porta fino a Barcellona, direttamente dai Blaugrana, per rinforzare l’attacco di Inzaghi.

Campionato, Coppa Italia, Supercoppa Italiana, nuova Champions League e Mondiale per Club: la stagione 2024/2025 sarà un’annata di calcio mai vista per difficoltà e numero di partite, dunque servirà una rosa ancora più lunga e competitiva di quella attuale. Uno dei reparti più bisognosi di intervento è quello offensivo, e accanto al promesso sposo Albert Gudmundsson è spuntata un’altra pista.

Sul taccuino degli uomini di mercato nerazzurri, o almeno sotto i loro occhi attenti, è finito un giovane attaccante militante tra le file del Barcellona: Vitor Roque. Promessa brasiliana da cui ci si aspettava tantissimo già separato in casa Balugrana: ecco la situazione e il piano dell’Inter per portare il ragazzo a Milano in estate.

Vitor Roque già via dal Barça? Poco feeling con Xavi, possibile il prestito

Vitor Roque obiettivo di mercato Inter

A dare la notizia è la Gazzetta dello Sport, che ricorda l’hype incredibile che accompagnava l’arrivo del classe 2005 in Spagna lo scorso luglio per una cifra di circa 60 milioni di euro. Il “Tigrinho” aveva lasciato l’Atletico Paranaense da superstar, annunciato come un crack internazionale ai livelli del connazionale Endrick, dalla prossima stagione al Real Madrid.

Da gennaio è a Barcellona ma ha collezionato solamente 11 presenze, due quelle da titolare, ed è stato il suo agente André Cury a parlare di addio anticipato nelle ultime ore. Concrete, quindi, le voci di un separato in casa che pensasse alla cessione, forse anche a causa di un rapporto con Xavi che, stando alle parole dell’agente, non è mai veramente decollato.

Negli ultimi giorni è stata prospettata alla società nerazzurra la possibilità dell’arrivo in prestito del calciatore, evidentemente convinto di potersi ritagliare il giusto spazio nel club milanese. Il suo nome, tra l’altro, è già noto all’Inter perché era stato seguito a lungo dai dirigenti nei tour sudamericani, perciò questa potrebbe essere la volta buona per vedere concretizzata quella suggestione che lo aveva già accostato alla compagine di Inzaghi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Fabrizio Pettenati

Fabrizio Pettenati