Vai al contenuto

Icardi-Juve praticamente impossibile. In Italia tornerebbe solo all’Inter

Fa discutere molto la recente foto di Wanda Nara con la felpa della Juventus. L’operazione Icardi-Juve è del tutto improbabile, eppure non impossibile.

Fino a qualche giorno fa la settimana dei tifosi nerazzurri scorreva abbastanza serenamente, con il giusto pensiero alla partita di lunedì e probabilmente alcune faccende personali da sistemare. Tuttavia, a irrompere prepotentemente nella quiete settimanale ci ha pensato una vecchia conoscenza del mondo Inter, che di punto in bianco si è aizzata contro l’intera onda di odio e di disprezzo del panorama nerazzurro. Già da alcuni giorni, infatti, è diventata virale la foto di Wanda Nara con una felpa della Juventus, spiazzando chiunque avesse avuto modo di vederla. Sicuramente non una grande mossa per provare a risanare il rapporto con il passato di suo marito Mauro Icardi, che già al momento del suo addio i nervi erano piuttosto tesi.

Un vero peccato, perché l’attaccante argentino è stato senza dubbio uno dei più grandi centravanti che l’Inter abbia mai avuto. Il matrimonio fra le due parti non è finito nel migliore dei modi, eppure risulta alquanto incoerente non riconoscere la grandezza e le gesta che questo giocatore è riuscito a mettere in campo per i colori nerazzurri. In più non si può dimenticare quell’amore sconfinato fra lui e i propri tifosi, che negli anni sono riusciti a costruire un rapporto profondo e intenso con il vero simbolo dell’Inter di quegli anni. Dalle brutte prestazioni fino alla qualificazione in Champions League dopo più di 7 anni: insomma, l’ex n°9 nerazzurro le ha vissute quasi tutte. Ora però la domanda sorge spontanea: Icardi andrà alla Juventus?

Icardi-Juve: fattibile o solo fake news?

Mauro Icardi e Cristiano Ronaldo

Non è la prima volta che Wanda Nara si è mostrata al pubblico dei social con una maglia di una squadra diversa da quella del marito. Un primo esempio ricade su una foto dell’argentina con la maglia del River Plate, che di fatto ha scatenato una vera e propria bufera social fra l’accesissima rivalità fra Boca Juniors e Los Milionarios. Per non parlare anche dell’inconsueta foto con una maglia di vecchia data del Manchester United, dove almeno per qualche giorno aveva fatto sognare pure i tifosi dei Red Devils. Situazioni non nuove alla famiglia Icardi, ma che se proiettata nel calcio italiano e – soprattutto – nel derby d’Italia assume un significato totalmente diverso. Le sensazioni sono abbastanza chiare: il rapporto al momento non è stabile, ma l’ipotetico trasferimento dell’attaccante argentino in bianconero sarebbe la goccia che fa traboccare il vaso.

La verità è che l’operazione Icardi-Juve non è totalmente da escludere: la punta principale è e rimane Dusan Vlahovic, ma un ipotetico vice del centravanti serbo non sarebbe poi una brutta idea. Il polacco Arek Milik potrebbe anche essere sacrificato per potersi aggiudicare il n°9 del Galatasaray e aprire un nuovo ciclo. Al momento, però, un suo approdo a Torino è decisamente lontano per almeno due ragioni: la prima riguarda l’ingaggio, il quale si aggira intorno ai 10 milioni di euro – lo stesso di Vlahovic -; il secondo racconta dell’etica proprio del classe 1993, che in un suo possibile ritorno in Italia sceglierebbe solo ed esclusivamente l’Inter. In linea di massima, la forte passione per i colori nerazzurri dovrebbe prevalere sul prestigio dei bianconeri, eppure pensare che l’operazione Icardi-Juve non possa mai avere luogo è altrettanto un errore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Riccardo Fattorini

Riccardo Fattorini

Sono un giornalista sportivo alla ricerca di nuovi stimoli ed esperienze formative. Amo il calcio e amo poterlo raccontare in diversi modi, anche sotto il mio punto di vista.View Author posts