Vai al contenuto

Presente da rivale, possibile futuro in nerazzurro: occhi su un giocatore dell’Udinese

Stasera l’Inter sarà impegnata contro l’Udinese. Il match sarà utile anche per visionare un profilo che da tempo interessa in Viale della Liberazione.

Questa sera l’Inter scenderà in campo contro l’Udinese in un match delicatissimo ai fini dello scudetto. I nerazzurri sono chiamati a dover vincere per continuare a sognare di ottenere la matematica certezza del titolo in occasione del derby del prossimo 22 aprile. La partita sarà guardata con grande attenzione pure dagli uomini di mercato del club, che stanno già pensando ai possibili rinforzi da regalare a Simone Inzaghi in vista del prossimo anno. Tra le fila dell’Udinese infatti milita un calciatore che da tempo interessa e non poco in casa Inter. Stiamo parlando di Jaka Bijol, che stasera agirà al centro della difesa dei friulani.

Inter alla ricerca di un centrale in vista della prossima stagione

bijol udinese

La dirigenza ha già cominciato a lavorare in vista della prossima stagione. Senza ombra di dubbio sbarcherà ad Appiano Gentile almeno un difensore centrale. Nel ruolo sono attualmente presenti in rosa Francesco Acerbi e Stefan De Vrij, ma nessuno dei due offre garanzie in prospettiva futura. Ad incidere per tutti e due è il fattore anagrafico.

Da questa necessità nasce l’idea che porterebbe a Jaka Bijol, centrale classe ’99 di proprietà dell’Udinese. Lo sloveno è arrivato in Serie A nell’estate 2022 dal CSKA Mosca. Quella attualmente in corso è la sua seconda stagione da leader difensivo dei bianconeri. Un fattore che ha fatto drizzare le antenne dei dirigenti nerazzurri è la sua esperienza all’interno di una difesa a tre. Nel corso di questi due anni è riuscito a crearsi diversi estimatori sia nel campionato italiano che all’estero. La valutazione che l’Udinese fa del suo centrale è di circa 15 milioni di euro.

Nella difesa dell’Inter si integrerebbe alla perfezione. A Milano ritroverebbe la difesa a tre che lo ha accompagnato in questi due anni in Friuli. Destro naturale di piede, la sua abilità in fase di impostazione gli consente di giocare sia da centrale puro che da braccetto di destra. Un’altra caratteristica che lo distingue è la grande fisicità. La sua imponente stazza di 1,90 metri gli consente di staccare e di essere un fattore sui calci piazzati. In passato ha già fatto male proprio ai nerazzurri su sviluppi da corner. Bijol chiaramente rappresenterebbe un’alternativa a quello che resta il sogno di Simone Inzaghi, cioè Alessandro Buongiorno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Luca Arcangeli

Luca Arcangeli

Tag: