Vai al contenuto

Prestito Pimco apripista di una cessione: l’Inter presto agli arabi?

Steven Zhang si prepara a firmare l’accordo con il fondo Pimco: comincia una nuova era.

Se sul campo l’Inter continua a vincere e a regalare grandi gioie ai suoi tifosi, fuori dal rettangolo verde la società, rappresentata in primis dal presidente Steven Zhang, è pronta a prendere delle decisioni estremamente importanti sul futuro del club.  Come confermano in tanti, una delle prime mosse del patron cinese sarà quella di sottoscrivere un accordo con il fondo americano Pimco per un prestito da 420/430 milioni di euro entro il 20 maggio.

Accordo tra Zhang e il fondo Pimco: ecco a cosa potrebbe portare

Il presidente Steven Zhang in panchina

Tale scelta permetterebbe al presidente nerazzurro di chiudere la pratica con il fondo Oaktree e di iniziare un nuovo tipo di percorso che, secondo i più grandi esperti di calcio ed economia, potrebbe concludersi con la cessione delle quote di maggioranza della società.

Secondo le prime pagine de Il Sole 24 ore, l’impressione tra gli addetti ai lavori è che il  finanziamento sottoscritto non sarà nient’altro che un prestito ponte, che con grande probabilità sarà propedeutico all’ingresso di nuovi soci ai vertici della società nerazzurra. Allo stesso tempo, continuano a girare le voci su un possibile cambio di proprietà e, secondo i più informati, la prima pista da prendere in considerazione sarebbe quella araba. Steven Zhang firma l’accordo con Pimco e si augura di ricevere delle offerte importanti nel breve periodo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Simone Ambroso

Simone Ambroso