Vai al contenuto

Primavera, Inter-Frosinone 1-0: Quieto riporta i 3 punti ai ragazzi di Chivu

S’interrompe il digiuno di vittorie dell’Inter primavera: nel più classico dei testacoda, i ragazzi di Chivu ritrovano i tre punti con un gol di Quieto all’inizio del secondo tempo.

Nella ventottesima giornata di campionato, nel più classico dei testacoda, l’Inter di Chivu, senza vittorie da 5 partite e reduce dalla sconfitta contro il Lecce, ospita i ciociari del Frosinone, ultimi in classifica, al Konami Youth Development Centre di Milano. La sfida inizia alle 13 e il tecnico nerazzurra ritrova Calligaris, Aidoo, Di Maggio e Spinaccé, mentre restano ancora indisponibili Stabile, per infortunio, e Cocchi per squalifica.

Primavera, Inter-Frosinone 1-0: il racconto del match

Inter- Frosinone primavera

L’Inter per evitare di mettere in discussione il primato in classifica, fortemente a rischio nelle ultime giornate dopo il ko contro il Lecce e i continui pareggi dell’ultimo periodo, e per provare un nuovo allungo sulla Roma che domani scenderà in campo contro l’Empoli, il Frosinone per non essere risucchiato nel vortice della retrocessione: un testacoda che fin dai primi minuti di gara prepara ad una partita frizzante.

Il primo tempo è equilibrato, i ritmi e la pressione si alzano man mano che scorre il cronometro fino a quando, negli ultimi minuti di gara, da una parte e dall’altra piovono occasioni da gol (la più clamorosa è quella del centrocampista nerazzurro Di Maggio che, al 43′, non riesce a inquadrare la porta da distanza ravvicinata).

La ripresa si mette fin da subito sui binari giusti. Al 48′, infatti, arriva il gol che sblocca il risultato: Kamate crossa verso il secondo palo, Motta appoggia per Quieto che deve solo spingere in rete il pallone per il suo terzo gol in campionato. Trascinati dall’entusiasmo del gol, i ragazzi di Chivu sfiorano il raddoppio dopo un’ora di gioco, ma Di Maggio, servito da Quieto con un pallone perfetto, spreca di testa. Il Frosinone prova a reagire, ma la difesa della primavera riesce a resistere di fronte agli attacchi dei ciociari.

Quando l’arbitro fischia la fine dopo 4 minuti di recupero, l’Inter ritrova la vittoria dopo 5 gare consecutive e blinda il primo posto in classifica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessia Lazzaroni

Alessia Lazzaroni