Vai al contenuto

Primavera: Lazio-Inter 4-3. Beffa nel finale per i nerazzurri

Ancora una volta l’Inter primavera perde punti negli ultimi secondi di partita: un gol di Konè al 95′ costa la sconfitta. E ora occhio alla Roma…

L’Inter Primavera, in trasferta sul campo della Lazio, perde con il risultato di 4-3 e, proprio come successo a Verona la settimana scorsa, un gol nelle battute finali condanna i nerazzurri. A Verona il risultato è stato di 3-3, oggi un gol al 95′ costa la sconfitta ai ragazzi di Chivu.

La sconfitta costa carissima ai nerazzurri che ora restano in attesa di vedere cosa farà la Roma. In caso di vittoria dei giallorossi, questi potrebbero agganciare i nerazzurri in testa alla classifica, con solo una giornata al termine del campionato.

Lazio-Inter: la cronaca della partita

Inter Primavera foto squadra

La partita comincia in maniera equilibrata con entrambe le formazioni che si studiano senza darsi troppo fastidio. Al 24′ però la situazione cambia. Konè porta in vantaggio i biancocelesti e Raimondi, portiere nerazzurro, non è perfetto in questa situazione.

Passa meno di un minuto e i nerazzurri la pareggiano subito. Kamate scappa sulla destra e appoggia a Di Maggio che di prima calcia in porta e fulmina Renzetti, portiere laziale, per l’1-1 momentaneo. Verso la fine del primo tempo però i padroni di casa ripassano in vantaggio con Sanà Fernandes, per distacco il migliore in campo. Un gol capolavoro dell’ala guineense che si accentra dalla sinistra e lascia partire un destro potente e velenosissimo, con la palla che cambia direzione e si infila all’incrocio dei pali con Raimondi che viene spiazzato.

Nel secondo tempo i nerazzurri ripartono forte e vanno vicino al gol con Owusu che al 47′ viene fermato dal palo. Ma è la Lazio a trovare un altro gol. Sanà Fernandes scappa di nuovo e tira in porta, la palla viene ribattuta ed è quindi disponibile per Sardo che tutto solo fa 3-1.

A questo punto mister Chivu inserisce tutti gli attaccanti per giocarsi il tutto per tutto. La mossa dell’allenatore rumeno paga alla distanza con Lavelli, appena entrato, che accorcia le distanze in spaccata e al 90′ capitan Stankovic fa 3-3 con un tiro di prima intenzione. Sembra tutto finito ma c’è occasione per l’ultimo assalto laziale.

E l’assalto purtroppo premia proprio i biancocelesti: un corner dalla sinistra viene letto male dalla difesa nerazzurra, Konè ringrazia e fa 4-3 al minuto numero 95. Una sconfitta amarissima per l’Inter che era riuscita già nell’impresa di rimontare due gol alla Lazio.

Una brutta sconfitta per i ragazzi di Chivu che ora devono sperare in una sconfitta dei giallorossi con il Lecce per mantenere nelle proprie mani il comando della classifica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Andrea Tagliabue

Andrea Tagliabue

Sono Andrea, ho 24 anni e sono tifoso dell'Inter sin dalla nascita. La passione per il giornalismo sportivo è nata quando ero piccolo e da quando ho 15 anni sogno di lavorare nel settore sportivo. Sono un assiduo consumatore di tutto ciò che è calcio e non disdegno un'occhiata agli sport americani (basket, football, baseball, hockey su ghiaccio) e gli sport motoristici.View Author posts