Vai al contenuto

Ufficiale: dalla prossima stagione 5 italiane in Champions League

Dopo le vittorie di Atalanta e Fiorentina in Europa, l’Italia ha ufficialmente guadagnato uno slot extra per la prossima Champions League. 

Una notizia molto importante per il calcio italiano, che di fatto spazza via tutte le critiche e tutti i paragoni futili con il resto del mondo. Di certo la nostra Serie A continuerà ad avere dei grossi limiti: primo su tutti è la disponibilità economica, la quale non permette di affrontare enormi spese e di riempire le squadre di grandissimi calciatori; poi c’è il fattore marketing, che in parte influisce sulla distribuzione del brand e dell’immagine del campionato. Una buona strategia di vendita del prodotto, contornata da offerte allettanti, iniziative interessanti e qualche spunto intrigante potrebbe alzare molto la reputazione della massima serie italiana.

Tuttavia, ora non c’è tempo per continuare a scrivere il papiro di lamentele, poiché dopo le 3 partite di ieri sera in Europa il calcio italiano ha bisogno di festeggiare. Non si direbbe, ma le società italiane stanno trovando una forte continuità nei loro percorsi europei, portandole spesso nelle fase finali delle competizioni. Un traguardo niente male, specie se nelle varie semifinali dei diversi tornei le assenze sono prevalentemente inglesi e spagnole. Quei campionati che ci sembrano molto lontani da raggiungere poi si rivelano del tutto ‘umani’, a volte abbandonando prematuramente il loro viaggio europeo. Così è stato quest’anno.

Atalanta e Fiorentina avanzano: 5° slot assicurato

Atalanta - Fiorentina

La possibilità di vedersi avverare questa supposizione era nell’aria già da inizio anno, ma dopo i risultati di ieri sera è diventata ufficiale. L’impresa storica dell’Atalanta di Gian Piero Gasperini contro il Liverpool di Jurgen Klopp e la qualificazione ai supplementari della Fiorentina di Vincenzo Italiano contro il Viktoria Plzen hanno garantito la conquista del 5° slot per la prossima edizione della Champions League.

Questo significa che nel prossimo anno potremo vedere ben 8 squadre della nostra Serie A nelle 3 diverse competizioni europee, divise in 5 per la Champions, in 2 per l’Europa League e una sola per la Conference League. Ora tocca al trittico composto da Atalanta-Fiorentina-Roma a sognare una vittoria europea, che incornicerebbe una stagione pazzesca negli almanacchi delle più grandi imprese del calcio italiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Riccardo Fattorini

Riccardo Fattorini

Sono un giornalista sportivo alla ricerca di nuovi stimoli ed esperienze formative. Amo il calcio e amo poterlo raccontare in diversi modi, anche sotto il mio punto di vista.View Author posts