Vai al contenuto

Raspadori, passato da tifoso e possibile futuro all’Inter: i dettagli

Raspadori Inter. L’Inter è alla ricerca di un nuovo attaccante in vista della prossima stagione. Gli uomini di mercato del club si stanno già muovendo e qualche telefonata in qua e in là è già stata fatta. Per adesso ci si è limitati a chiedere informazioni per diversi profili, non sin registra nulla di avanzato. Ci sono però dei nomi che scaldano più di altri. Uno di questi è quello di Giacomo Raspadori, chiuso al Napoli da Osimhen e che sicuramente ascolterebbe un’eventuale proposta dell’Inter con grande interesse. Il classe 2000 è stato infatti un grande tifoso nerazzurro da piccolo.

Chissà che presto non riesca a realizzare il suo sogno di giocare nella propria squadra del cuore.

Raspadori Inter: sondato il terreno con l’agente

raspadori bambino tifoso inter

Raspadori interessa eccome in casa Inter. Secondo quanto riportato stamattina dal Corriere dello Sport, la dirigenza dell’Inter avrebbe provato a sondare il terreno con una chiamata all’entourage dell’attaccante ex Sassuolo. La valutazione che ne fa il suo club di appartenenza, vale a dire il Napoli, si aggira attorno ai 40 milioni di euro. La speranza del club nerazzurro sarebbe quella di abbassare le richieste a poco più di 30 milioni.

Le sue caratteristiche si sposerebbero alla perfezione con il gioco e col modulo proposto da Simone Inzaghi. Jack ha caratteristiche simili a quelle di Lautaro a livello fisico e gli somiglia anche quando si tratta di difendere la palla spalle alla porta. Ha la grande capacità di calciare sia con il destro che con il sinistro, fattore che lo rende un giocatore imprevedibile per gli avversari. È abile sui calci piazzati e fa del gioco associativo con i compagni la sua arma migliore.

L’Inter potrebbe affondare il colpo nel caso Dumfries venisse ceduto in estate. L’olandese porterebbe nelle casse del club una cifra simile a quella che dovrebbe essere investita per portare il giovane attaccante della Nazionale a Milano. Un altro ostacolo nel buon esito dell’affare potrebbe essere rappresentato da Aurelio De Laurentiis, rimasto scottato dalla vicenda Zielinski e dunque poco propenso a trattare con l’Inter.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Luca Arcangeli

Luca Arcangeli