Vai al contenuto

Il riassunto della giornata di Moratti ad Appiano Gentile: abbraccio con la squadra e Zhang…

Come già anticipato ieri, l’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti avrebbe fatto visita – dopo più di 10 anni (!) – al centro sportivo nerazzurro. Che fosse un’occasione d’oro per vedere da più vicino i segreti e le strategie di una squadra così performante ad ogni livello oppure un modo per riconciliarsi con quello che è stato per ben 18 anni il suo mondo non ha molta importanza, Moratti ha dimostrato di avere una voglia enorme di solcare nuovamente quel pavimento.

Il piano della giornata era già stato stilato: la prima tappa sarebbe stata l’allenamento mattutino, con una conseguente visione dell’intera seduta al fianco di mister Simone Inzaghi e il suo staff e dopodiché ci sarebbe stato il pranzo con l’intera società – giocatori e dirigenza -, con l’obiettivo di scambiare qualche chiacchiera e opinione riguardo il mondo Inter.

La giornata di Moratti ad Appiano in sintesi

Massimo Moratti - Ritorno ad Appiano Gentile

La realtà racconta di un ritorno di Moratti come un dolce ritorno da ex, ma a dire il vero è abbastanza difficile pensare al presidente milanese come un elemento così distaccato dal mondo Inter. In effetti la sua presenza per i nerazzurri c’è sempre stata anche da lontano: le sue dichiarazioni, le sue comparse a San Siro e i suoi appuntamenti sporadici per la gestione della sua Inter passata fanno sì che il matrimonio fra Moratti e questa squadra non è mai davvero concluso. È strano a dirsi, ma non a farsi: questo lo sanno anche ad Appiano Gentile, che all’arrivo del presidente hanno saputo riservare un’accoglienza degna di nota. Molti sono stati gli abbracci e le parole di stima nei suoi confronti, sebbene nessun giocatore sia arrivato a vestire questa maglia tramite una sua operazione di mercato.

Alcuni piani della giornata sono saltati a causa del maltempo che si è riversato su Milano: l’allenamento mattutino, infatti, è stato osservato solo per alcuni istanti, prima di rientrare nella struttura in attesa del pranzo. Tra le altre cose non è mancato nemmeno il saluto dell’attuale presidente nerazzurro Steven Zhang, il quale non ha esitato ad accogliere nel migliore dei modi lo storico numero 1 dell’Inter. Ringraziamenti – ma soprattutto complimenti – rinnovati anche nel verso opposto, sia per l’ottima stagione sia per le grandi migliorie apportate al centro sportivo nei recenti anni. Il pranzo si è poi concluso con l’ennesimo scambio di buone opinioni riguardo alla squadra e al lavoro più che rilevante della dirigenza, il quale sta garantendo il funzionamento di questa macchina perfetta.

Insomma, una giornata memorabile che sicuramente Moratti ricorderà con piacere. D’altronde una sua visita nel momento migliore dell’Inter degli ultimi anni non poteva non accadere. Proprio lui che di Inter favolose ne ha vissute parecchie – ci si potrebbe ricordare quella di circa 14 anni fa -, non ha esitato ad inserire la formazione dell’allenatore piacentino in questa speciale classifica. Un riconoscimento molto importante per una squadra decisamente performante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Riccardo Fattorini

Riccardo Fattorini

Sono un giornalista sportivo alla ricerca di nuovi stimoli ed esperienze formative. Amo il calcio e amo poterlo raccontare in diversi modi, anche sotto il mio punto di vista.View Author posts