Vai al contenuto

Rinnovo Inzaghi, la volontà c’è ma la dirigenza aspetta: ecco perché

Rinnovo Simone Inzaghi. Non manca l’entusiasmo in casa nerazzurra, soprattutto dopo gli ultimi risultati ottenuti in campionato. La squadra è prima in classifica a +15 sulla seconda, è lanciatissima verso lo scudetto e ha un allenatore molto stimato sia in Italia che all’estero.

Arrivato dalla Lazio come tecnico emergente, Simone Inzaghi ha saputo imporsi alla grande e, a suon di titoli e prestazioni convincenti, ha dimostrato di essere un allenatore adeguato anche a guidare un top club. La società è soddisfatta e orgogliosa del suo tecnico e si augura di poterlo blindare per un lungo periodo di tempo.

Rinnovo di Inzaghi: il tecnico manda messaggi, la società attende

simone inzaghi inter

Come riporta La Gazzetta dello Sport, il contratto del tecnico piacentino è in scadenza nel 2025 e, per ovvie ragione, la società dovrà presto affrontare la situazione. Dopo la gara contro il Genoa, Simone Inzaghi ha mandato diversi messaggi d’amore ai colori nerazzurri, dicendo di essere molto felice di allenare questa squadra e di avere un ottimo rapporto con tutti: società, calciatori e tifosi. Il rinnovo al momento resta in standby dato che i nerazzurri si stanno avvicinando sempre di più ad un trionfo storico: la vittoria dello scudetto della seconda stella.

A scudetto vinto si potrà iniziare a parlare del futuro di Inzaghi e dei progetti futuri della dirigenza, la quale non vorrebbe assolutamente rinunciare al suo allenatore. Al momento la testa del tecnico piacentino, e di tutta l’Inter, è proiettata all’anticipo contro il Bologna, uno degli avversari più ostici del campionato. Vincere vorrebbe dire volare a +18 e prepararsi al meglio per la trasferta di Madrid.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Simone Ambroso

Simone Ambroso