Vai al contenuto

Ristrutturazione di San Siro: a breve incontro tra WeBuild, Milan e Inter

Nuovo stadio a Milano. Continua a tenere banco la questione legata alla costruzione di un nuovo stadio per la città di Milano. Dopo numerosi dietrofront e attacchi reciprochi tra in sindaco Giuseppe Sala e le due società milanesi, si potrebbe giungere finalmente ad una soluzione.

Se Inter e Milan, se non ci fossero le condizioni, potrebbero valutare la possibilità di trasferirsi fuori Milano, la volontà della giunta comunale resta quella di ristrutturare San Siro per renderlo più moderno.

Incontro tra le parti per lo stadio: presto la decisione

Sala conferenza nuovo stadio Inter

Nella giornata di venerdì ci sarà un incontro tra i principali dirigenti delle due società milanesi, il sindaco Sala e WeBuild, la multinazionale del settore delle costruzione che avrebbe in mente una ristrutturazione completa di San Siro. Uno degli obiettivi fondamentali dell’incontro è capire se ci sono le possibilità per trovare un’intesa su tutti i punti. Secondo la proposta di WeBuild, il progetto di ristrutturazione dovrebbe permettere lo stesso alle due squadre di continuare a giocare senza alcun problema anche durante i lavori.

Bisogna stabilire però quali sono i tempi tecnici di ristrutturazione e quale potrebbe essere il risultato finale di questa proposta, soprattutto sul piano dei servizi offerti e sul tema del settore hospitality. Al momento le proposte in campo sarebbero esattamente 3.

La prima è una sorta di soluzione-ponte, ovverosia lavori per rendere San Siro utilizzabile per i prossimi 10 anni, tempistiche indicate da Inter e Milan come massime in cui, entrambi i club, potrebbero spostarsi ciascuna in un altro impianto. Addirittura si era parlato anche di svolgere i lavori in estate.

La seconda ipotesi prevede una ristrutturazione definitiva e approfondita, già valutata dalle società nel 2019. L’idea sarebbe quella di costruire un nuovo San Siro nella stessa area della città ma non ha trovato alcun riscontro positivo.

La terza e ultima soluzione comprenderebbe la possibilità, per Inter e Milan, di proseguire con i loro piani su Rozzano e San Donato ma, se non dovessero andare in porto, potrebbero avere la possibilità di avere un San Siro ristrutturato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Simone Ambroso

Simone Ambroso