Vai al contenuto

Sabatini: “Scudetti Inter 20 di cui uno a tavolino, quelli della Juventus 36 e 2 revocati”

Il giornalista Sandro Sabatini sul suo canale YouTube torna a parlare della diatriba successiva a Calciopoli tra Inter e Juventus, scatenando polemiche tra corsi e ricorsi storici.

L’Inter è campione d’Italia per la ventesima volta nel corso della sua storia e ha raggiunto questo traguardo scrivendo la storia in quella notte magica del 22 aprile 2024. Nonostante l’Inter possa ora cucirsi la seconda stella petto, ci sono ancora voci che insistono nel voler riconoscere ai nerazzurri solo 19 scudetti: tra loro anche il giornalista Sandro Sabatini che, sul suo canale YouTube, è tornato a parlare delle vicende legate allo scandalo Calciopoli relative a quanti scudetti possano realmente contare la Juventus e l’Inter.

Le parole di Sandro Sabatini sul suo canale YouTube

Sabatini canale youtube

“L’almanacco dice che gli scudetti della Juventus sono 36, quelli dell’Inter 20. Invece, se volessimo ampliare il discorso, dovremmo dire che la Juve ha vinto 36 scudetti + 2 revocati, mentre quelli dell’Inter sono 20, di cui uno a tavolino. Questo vuol dire essere rispettosi della verità, della storia e di tutti quanti, di quelli che hanno vinto e quelli che hanno perso, e della legge dello sport, che viene rispettata a giorni alterni. Non è giusto che a distanza di anni ci siano ancora discussioni, è normale certo ma non è affatto giusto. Sulla questione c’è sempre un’esagerata polemica: è comprensibile che Andrea Agnelli scriva sui social quando i bianconeri hanno vinto la loro seconda stella così come è normale la battuta di Moratti sui 25 scudetti. Non è giusto però che questo venga strumentalizzato. Ci sono persone che ricordano ancora il gol di Turone o quello di Muntari o ancora il contatto tra Ronaldo e Iuliano, che nemmeno il VAR oggi avrebbe potuto chiarire. Gli juventini ancora ricordano il nubifragio di Perugia”, le sue parole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessia Lazzaroni

Alessia Lazzaroni