La vittoria dello scudetto è arrivata nella maniera migliore possibile: scudetto nel derby in casa degli avversari. E ora il pullman scoperto.

Dopo mesi di attesa finalmente ieri si è posta la parola fine al campionato 2023-24. Ed è stato fatto nella maniera migliore possibile: conquistando lo scudetto numero venti contro i rivali del Milan, in casa loro, e superandoli nel computo totale degli scudetti vinti (il Milan è fermo a 19). La seconda stella ora andrà a decorare le maglie nerazzurre del prossimo anno.

Un campionato dominato dall’inizio alla fine, tenendo sempre dietro le rivali Milan e Juve, mai realmente in grado di mettere pressione all’Inter di Simone Inzaghi. Finora in 33 partite l’Inter ne ha vinte 27, pareggiate 5 e persa solo quella con il Sassuolo.

La vittoria nel derby di ieri sera ha ancora una volta certificato la superiorità cittadina netta dell’Inter nei confronti del Milan, ora giunti alla sesta sconfitta consecutiva nella stracittadina milanese. Un record negativo per i colori rossoneri.

Il pullman della festa rimandato causa maltempo. Verrà mandato per le strade durante il weekend

Federico Dimarco in Piazza Duomo

L’unica questione che ha reso leggermente tristi gli interisti ieri sera è stato il maltempo che ha colpito la città di Milano durante tutta la giornata di ieri. Il pullman scoperto, inizialmente previsto per ieri sera, è stato rinviato a questo weekend.

Dunque bisognerà attendere qualche giorno in più per il bagno di folla dei tifosi nerazzurri, comunque presenti in buon numero ieri sera nonostante la pioggia, la tarda serata e il giorno lavorativo.