Vai al contenuto

Sanchez potrebbe rimanere in Italia. Una neopromossa sulle sue tracce

Sanchez
CONDIVIDI:
Banner Libro

Sanchez Parma. Con il termine della stagione, si cominciano anche a delineare i primi addii in casa Inter. Dopo il 30 giugno alcuni contratti scadranno e i giocatori saranno liberi di accasarsi in qualsiasi squadra a parametro zero. Certi di questo destino sono Juan Cuadrado, condizionato da infortuni gravi, Davy Klaassen, oggetto misterioso mai al centro del progetto, e Stefano Sensi che ha trovato poco spazio nell’arco della stagione.

Ma lo svincolato di lusso che lascerà l’Inter a fine di questo mese è senza dubbio Alexis Sanchez. Il Niño Maravilla, tornato a Milano la scorsa estate dopo un’ottima stagione con il Marsiglia, in Francia, condita da 18 reti, non rinnoverà il contratto con i nerazzurri nonostante le prestazioni del cileno siano risultate spesso sufficienti, se non più che buone in alcuni casi.

Sanchez-Parma: contatti sarebbero già avviati

Ma all’alba dei 36 anni, Sanchez non vuole arrendersi e sta cercando un’altra squadra che gli permetta di dare il meglio per i suoi ultimi anni di carriera. Per questo l’entourage del giocatore sta cercando una destinazione al suo assistito. Uno scenario di mercato interessante vedrebbe Sanchez spostarsi da Milano ma non di troppo, in termini di chilometri. Si parla infatti di una pista che porterebbe il cileno al Parma di Fabio Pecchia, neopromosso in Serie A e voglioso di investire su giocatori affermati per mantenere la categoria.

A rivelare la notizia è La Gazzetta di Parma che addirittura parlerebbe di contatti già avviati tra calciatore e dirigenza gialloblu. L’operazione comunque rimane abbastanza difficile e fantasiosa. L’ingaggio del giocatore cileno dipenderà quasi esclusivamente dalle richieste economiche che lo stesso Sanchez farà alla dirigenza emiliana. Ma la pista che porterebbe l’ex Udinese, Barcellona, Arsenal e, ormai, Inter al Parma non è da escludere a priori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Andrea Tagliabue

Andrea Tagliabue

Sono Andrea, ho 24 anni e sono tifoso dell'Inter sin dalla nascita. La passione per il giornalismo sportivo è nata quando ero piccolo e da quando ho 15 anni sogno di lavorare nel settore sportivo. Sono un assiduo consumatore di tutto ciò che è calcio e non disdegno un'occhiata agli sport americani (basket, football, baseball, hockey su ghiaccio) e gli sport motoristici.View Author posts