Vai al contenuto

Sanchez, il rinnovo non è da escludere: le ultime prestazioni hanno convinto Inzaghi

Questa sera si giocherà la partita tra Inter e Genoa, e tra i nerazzurri potrebbe giocare dal primo minuto Alexis Sanchez, al fianco del capitano Lautaro Martinez. Sembra essere lui il favorito per una maglia da titolare, con Arnautovic che partirà dalla panchina, così come Marcus Thuram, che è recuperato ma non ha i 90 minuti nelle gambe, e quindi potremmo vederlo a partita in corso.

Segnale di grande fiducia per il cileno, che nelle ultime settimane si è dimostrato incisivo, e l’assist geniale contro l’Atalanta per il gol di Frattesi ne è la testimonianza. Pure settimana scorsa contro il Lecce, il cileno era stato tra i migliori in campo, servendo un assist sempre per il centrocampista italiano.

Per lui ecco la possibile idea di un rinnovo del contratto, che attualmente scade il prossimo giugno, ma questo Sanchez rivitalizzato potrebbe convincere la società a continuare a puntare su di lui.

Sanchez ancora all’Inter?

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, Alexis Sanchez potrebbe ancora far parte dell’attacco nerazzurro nella prossima stagione. Non è un’ipotesi così remota, considerando le ultime prestazioni che il cileno sta offrendo. Saranno tanti i fattori da valutare, ma Sanchez ha bisogno di un finale di campionato di alto livello per poter puntare a un rinnovo con l’Inter.

Infatti, nella prossima stagione arriverà Taremi ad arricchire il reparto offensivo, ed inoltre tornerà Valentin Carboni dal prestito al Monza. La volontà è quella di iniziare a puntare con maggior convinzione sul giovane talento argentino, che è stato anche convocato dall’Argentina per le prossime partite che disputerà l’albiceleste.

Inoltre, c’è anche Marko Arnautovic, che anche lui sta dando segnali di crescita e che ha il contratto fino al 2025. Ecco che quindi una possibile cessione dell’austriaco, potrebbe favorire il rinnovo di Alexis Sanchez, ma che dovrebbe comunque accontentarsi di un ruolo marginale, però se continua ad offrire prestazioni di livello come le ultime settimane, in casa Inter ci penseranno due volte prima di lasciarlo andare nuovamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Emanuele Di Vitto

Emanuele Di Vitto