Vai al contenuto

Sassuolo-Inter, le pagelle: disastro Dumfries, l’attacco è già in vacanza

Un’Inter già in vacanza perde in casa del Sassuolo. Disastro Dumfries, sia Lautaro che Sanchez totalmente evanescenti. Male anche Carlos Augusto. Ecco le pagelle dei nerazzurri.

Audero 6 Bravo a respingere la botta da fuori di Lipani nel primo tempo e incolpevole sul gol di Laurienté. Nella ripresa fa da spettatore.

Pavard 6 È continuo in entrambe le fasi, nel finale si spinge in avanti alla ricerca del primo gol in campionato, ma non è serata.

de Vrij 6 Annulla Pinamonti e tiene in piedi la difesa nei primi venti minuti quando il Sassuolo spinge forte.

Bastoni 6+ A tutti gli effetti l’uomo più pericoloso dell’Inter: un paio di suoi traversoni dalla trequarti creano altrettanti spaventi alla difesa del Sassuolo.

Dumfries 5 Imperdonabile la sufficienza con cui protegge il pallone che Doig gli strappa dai piedi avviando l’azione dell’1-0. In fase di spinta combina qualcosa di buono ma spreca malamente un diagonale da ottima posizione.

Frattesi 5,5 Non riesce mai a cambiare passo e anche i suoi proverbiali inserimenti scarseggiano. Non fa mancare il suo apporto in termini di quantità ma con la palla tra i piedi le idee latitano.

Asllani 6 Regia pulita e senza guizzi, non è certo aiutato dai compagni che fanno poco movimento senza palla. Una miriade di appoggi corti e un gran filtrante per Dumfries che però spreca da buona posizione.

Mkhitaryan 6- Meno brillante del solito, si adatta ai ritmi bassissimi imposti dal Sassuolo senza riuscire mai a ribaltare l’azione con efficacia.

Carlos Augusto 5+ Non arriva mai sul fondo e perde nettamente il duello con Toljan che è molto più brillante dal punto di vista atletico. Finisce come terzo di difesa quando il Sassuolo è ormai rintanato nella propria area.

L. Martinez 5 Il gol annullato per fuorigioco a fine primo tempo e poco altro. Prima di allora una spaccata da buona posizione finita fuori. In generale ci mette poca garra e appare spento.

Sanchez 5 Tanto fumo e pochissimo arrosto, sia da seconda punta che da trequartista nell’ultima mezz’ora, quando gioca da battitore libero dietro le due punte. Non riesce a pungere contro una squadra che prima di stasera aveva subito 70 gol in campionato.

 

Inzaghi 5,5 Comprensibile la decisione di dare spazio a chi ha giocato meno spesso da titolare. Da Reggio Emilia però non porta a casa segnali incoraggianti. Prova a dare una svolta al match nell’ultima mezz’ora con Sanchez schierato dietro a Lautaro e Arnautovic ma i suoi ragazzi sembrano aver staccato la spina dopo la festa Scudetto.

 

Subentrati

dal 60′ Cuadrado 6+ Entra bene, con voglia e buona gamba. Un paio di cross pericolosi e tanta corsa sulla destra.

dal 60′ Arnautovic 5,5 Mezz’ora di nulla iniziata scivolando mentre tocca il primo pallone. Arriva tardi su un buon invito di Cuadrado.

dal 69′ Barella 6+ Ingresso in campo da leader, prende possesso del centrocampo e alza il ritmo della manovra.

dal 69′ Buchanan 6- Il dribbling e la faccia tosta non gli mancano ma risulta fumoso.

dal 74′ Klaassen 6- Inzaghi lo schiera da regista, lui arranca e fatica a tenere il passo di avversari che hanno oltre un’ora di fatica nelle gambe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vincenzo Corrado

Vincenzo Corrado

Giornalista professionista, scrittore e altre cose che andavano di moda prima dell'intelligenza artificiale.Caporedattore de Il NerazzurroView Author posts