Vai al contenuto

Scarpa d’oro 2023-24: Harry Kane davanti a tutti. In che posizione si trova Lautaro Martinez?

Scarpa d’oro 2023-24. La Scarpa d’Oro di quest’anno presenta una classifica avvincente, ricca di nomi noti al grande pubblico ma non mancano le sorprese. Ma inanzitutto: che cos’è la Scarpa D’oro?

La Scarpa d’oro è un riconoscimento assegnato ogni anno in cui viene premiato il miglior marcatore di tutte le leghe europee per club. Il criterio di punteggio viene determinato in base ad un coefficiente di difficoltà specifico per ogni campionato (x2 nei top 5 campionati europei, seguiti da x1,5 e x1 nei campionati minori). L’anno scorso a vincere fu Erling Haaland, autore di 36 gol in 35 partite di Premier League (72 punti totali).

Scarpa d’oro 2023-24: comanda Kane

Al comando della classifica di questa stagione troviamo una certezza come Harry Kane. Il bomber del Bayern Monaco ha già segnato 21 gol totalizzando 42 punti. Dato impressionante se pensiamo che la Bundesliga non ha nemmeno chiuso il girone di andata. Kylian Mbappè del PSG si trova al terzo posto con 18 gol (36 punti) preceduto dalla sorpresa Akor Adams, che totalizza 36,5 grazie a 15 gol realizzati nel campionato norvegese (x1,5 di moltiplicatore) e 7 in Francia con il Montpellier (x2).

Al quinto posto troviamo Serhou Guirassy, vero e proprio trascinatore dello Stoccarda, terzo in Bundesliga, anche grazie ai sui 17 gol (34 punti). Dietro l’attaccante guineano troviamo il primo e unico giocatore della Serie A presente nella Top 20: infatti Lautaro Martinez, capocannoniere della Serie A, è al sesto posto in classifica con 16 gol (32 punti), staccatosi da Haaland fermo a quota 14 (28 punti) dopo il gol del Toro contro il Verona. Nota di merito ad un ex nerazzurro come Edin Dzeko che, alla veneranda età di quasi 38 anni, entra in classifica al tredicesimo posto con i suoi 16 gol (x1,5, 24 punti) data la sua straordinaria stagione in Turchia, al Fenerbahce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Andrea Tagliabue

Andrea Tagliabue

Sono Andrea, ho 24 anni e sono tifoso dell'Inter sin dalla nascita. La passione per il giornalismo sportivo è nata quando ero piccolo e da quando ho 15 anni sogno di lavorare nel settore sportivo. Sono un assiduo consumatore di tutto ciò che è calcio e non disdegno un'occhiata agli sport americani (basket, football, baseball, hockey su ghiaccio) e gli sport motoristici.View Author posts