Vai al contenuto

Serie A un anno dopo: ecco come si sono comportate le big del nostro campionato

inter serie a confronto 2024 2023
CONDIVIDI:
Banner Libro

Serie A un anno dopo. L’Inter campione d’Italia ha chiuso la stagione con ben ventidue punti in più rispetto allo scorso campionato, risultato di un cammino incredibile che non ha subito brusche frenate o rallentamenti. Il saldo positivo nella differenza di punti viene registrato anche dal Milan, dall’Atalanta e dalla Fiorentina che ha vinto il recupero proprio con i bergamaschi. Roma e Torino, invece, hanno chiuso il proprio campionato con gli stessi punti di un anno fa. Un punto in meno si registra in casa Juventus, mentre fa rumore il crollo, impensabile ad inizio stagione, del Napoli campione d’Italia in carica: sono ben 37 i punti in meno rispetto alla passata stagione, il che ha fatto passare il club partenopeo dallo scudetto al decimo posto.

Focus sui Top e i Flop nel confronto tra i due anni

Partiamo dal Napoli, appunto, che da campione d’Italia in carica si ritrova a vagare a metà classifica e, addirittura, a mancare la qualificazione ad una competizione Europea. Dopo i 90 punti realizzati la scorsa stagione che hanno consentito alla squadra di Spalletti di conquistare lo scudetto (il terzo della storia del club), in quest’annata sono stati fatti solo 53 con un misero decimo posto in campionato. Molto negativo anche il confronto per la Salernitana che, dai 42 punti della scorsa stagione che hanno portato ad un 15esimo posto, è passata a 17 in questa stagione con conseguente retrocessione in Serie B da ultima in classifica. Male anche il Sassuolo che passa da 45 a 30 punti e, anche per i neroverdi, questo significa retrocessione nella Serie cadetta (arrivata, peraltro, dopo diversi anni di permanenza in A).

Tra i Top ovviamente non può mancare l’Inter di Inzaghi che passa dai 72 punti dello scorso anno ai 94 di questa stagione in cui ha anche sollevato al cielo lo Scudetto numero 20, quello della seceonda stella, a suon di record. Da menzionare anche lo straordinario campionato fatto dal Bologna di Thiago Motta che, dall’alto dei suoi 68 punti in classifica (+14 rispetto alla passata stagione) ha raggiunto una storica qualificazione in Champions League per i rossoblù.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mirko Patera

Mirko Patera