Vai al contenuto

Simeone: “La differenza non è grande. L’Inter è tra le migliori d’Europa, ma ho fiducia nella squadra”

Vigilia di Atletico-Inter, parla Simeone. Mancano ormai poche ore alla sfida di Champions tra Atletico Madrid ed Inter, al termine della quale una delle due continuerà a viaggiare in Europa, strappando un pass per i quarti di finale. La sfida a San Siro è terminata a favore dei Nerazzurri, una rete sul tramonto della gara di Marko Arnautovic ha permesso all’Inter di presentarsi a Madrid con un piccolo vantaggio contro una formazione che venderà cara la pelle per rimontare il risultato.

Simeone lo aveva anticipato qualche giorno fa, incendiando la sfida dicendo “Lotteremo fino alla morte contro l’Inter”, oggi in conferenza stampa il ct dei Colchoneros ha raccontato come si presenterà alla sfida il suo Atletico, reduce da un percorso in campionato tutt’altro che positivo ma focalizzato al massimo sull’obiettivo quarti di Champions.

Le parole di Simeone alla vigilia di Atletico-Inter

Simeone conferenza stampa Champions

Non c’è molto da dire, confido a pieno nei miei giocatori e nella mia squadra. So che sarà una grande partita”. Massima fiducia di Diego Simeone nel suo gruppo alla vigilia di una sfida decisiva contro l’Inter di Inzaghi, nonostante l’ultimo periodo del campionato sia stato tutt’altro che buono per l’Atletico. Così commenta il percorso in Liga il mister: “So perfettamente cosa ci sta succedendo: fino alla sfida col Siviglia è stata una stagione molto positiva, siamo in corsa in Copa del Rey e in Champions League. Negli ultimi 20 giorni la squadra non ha saputo mantenere il livello che aveva avuto prima e questo il calcio non lo perdona. Noi vogliamo crescere a partire da domani e per questo metterò in campo una squadra competitiva. All’andata abbiamo perso 1-0 contro una delle squadre più forti d’Europa. La differenza non è grande, ma certo importante. Noi però abbiamo una buona squadra e io ho fiducia nella mia squadra.”

Al Cholo sono state fatte poi domande sui singoli, in particolare su Lautaro Martinez e sulle condizioni di Antoine Griezmann, nonché sul clima che si aspetta di trovare dal suo pubblico del Metropolitano. “Lautaro è un giocatore straordinario e lo ha dimostrato all’Inter e nell’Argentina, è uno dei migliori attaccanti d’Europa. Per quanto riguarda Griezmann, posso dire che lo vedo come i suoi compagni. Non anticiperò la formazione di domani, ma il suo rientro in squadra mi dà più soluzioni a livello tattico e a gara in corso. Noi gli chiediamo di fare la partita che un giocatore come lui sa fare. Se chiedo qualcosa al Metropolitano? Non posso chiedere loro niente, devo solo fare silenzio e accettare quello che faranno i tifosi”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessia Lazzaroni

Alessia Lazzaroni