Vai al contenuto

Supercoppa Italiana: ecco perché per Zhang è fondamentale

Supercoppa Italiana. Era il 28 giungo del 2016 e l’Inter passava dalle mani di Erick Thoir a quelle della famiglia Zhang. Da quel momento in poi è iniziato un percorso volto a far crescere il club nerazzurro e riportarlo ai fasti di un tempo. La famiglia Zhang, nella figura del presidente Steven, ha vissuto in questi anni di gestione diversi successi: dal 19esimo scudetto ai trofei nazionali degli ultimi 2 anni. Successi che hanno arricchito la bacheca nerazzurra e portato gli Zhang tra i presidenti più vincenti della storia del club.

A poche ore dalla finalissima di Supercoppa Italiana l’intento di Zhang, avvalorato anche dalla videochiamata svolta con la squadra nella giornata di ieri, è chiaro e deciso: vincere il trofeo per avvicinarsi alla famiglia che ha fatto grande l’Inter negli anni, quella dei Moratti.

I rumors su una possibile cessione del club causa difficoltà economiche e finanziarie sono tanti, ma la realtà ad oggi è che si punta ad alzare per la terza volta consecutiva la Supercoppa sapendo di affrontare comunque i campioni d’Italia in carica in una sfida che, in fin dei conti, non è poi così scontata come sembrerebbe.

Aggiungere un ulteriore titolo consentirebbe a Steven di ritagliarsi altro spazio nella storia dell’Inter. Davanti a lui, per numero di trofei vinti, ci sono appunto solo Angelo e Massimo Moratti, leggende interiste che hanno fatto grande un club in epoche diverse. Il sogno quest’anno ha un nome ben preciso, e si chiama Scudetto. E sarebbe speciale anche perchè regalerebbe la seconda stella. Poi è chiaro che non tutti i trofei hanno lo stesso valore, ma continuare a vincere ora come ora è la cosa più importante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mirko Patera

Mirko Patera