Vai al contenuto

Taremi ha voglia di Inter: studia l’italiano e ai dirigenti ha promesso…

Taremi ha voglia di Inter. L’attesa è snervante quando si vuole a tutti i costi arrivare al momento segnato sul calendario – e Medhi Taremi è di questo avviso, pronto a sbarcare nelle sponde nerazzurre di Milano.

Un’attesa che porta l’attaccante iraniano a prepararsi al meglio per la sua prossima avventura all’Inter, dove approderà a parametro zero quest’estate, quando il suo contratto con il Porto sarà scaduto. Nel mentre, però, Taremi scalpita.

Taremi-Inter: studia l’italiano e si prepara

Taremi Inter

La voglia di Inter è tanta per il centravanti della nazionale iraniana. Medhi Taremi, classe 1992, di proprietà del club lusitano fino a giugno, ha già raggiunto l’accordo con i dirigenti nerazzurri – che lo hanno voluto fortemente – per un triennale da 3 milioni di euro a stagione.

A febbraio, erano state annunciate le visite mediche, che sono però state rinviate per evitare problemi di natura extra-calcistica con il Porto – ma un rinvio che non causa ritardi sulla tabella di marcia né fa presagire qualche ripensamento da parte del giocatore: Taremi vuole l’Inter e si sta preparando per arrivare al top della condizione.

Messo ai margini della stessa squadra portoghese, l’iraniano 31enne è stato impiegato pochissimo nel corso di questi primi mesi del 2024 (anche a causa di qualche fastidio fisico). Ha assicurato che arriverà in condizioni ottimali per partire sin da subito con la maglia nerazzurra addosso. La preparazione per la sua prossima avventura è già in corso: segue e studia l’Inter, mentre studia anche l’italiano, per potersi inserire immediatamente nel gruppo – con cui potrebbe avere l’onore di condividere il tricolore sul petto (e la seconda stella).

La sua voglia di approdare a Milano è nata dal lungo corteggiamento da parte dei dirigenti di viale della Liberazione. Nonostante fosse andato vicino a vestire la maglia del Milan, nella mancata operazione nella scorsa sessione estiva di calciomercato, l’iraniano pare aver preferito il nerazzurro al rossonero: uno scenario simile a distanza di mesi a quello di Marcus Thuram, con il quale lavorerà nel reparto offensivo dell’Inter.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Samuele Amato

Samuele Amato

Classe '97, follemente addicted ai colori nerazzurri, alla musica e alla filosofia.View Author posts