Vai al contenuto

Taremi presto naturalizzato portoghese, si libera uno slot da extracomunitario all’Inter?

Medhi Taremi ha avviato le pratiche per richiedere la nazionalità portoghese. Intanto ha già il permesso di soggiorno permanente in Portogallo. 

L’Inter si avvicina alla conquista della seconda stella procedendo dritta per il suo cammino cominciato ormai tre anni fa insieme a Simone Inzaghi. Contemporaneamente la dirigenza nerazzurra lavora senza sosta sul mercato per cercare di potenziare la rosa dell’Inter in vista della prossima stagione che sarà no stop visti i numerosi appuntamenti ai quali l’Inter dovrà presentarsi. Intanto Medhi Taremi fa sorridere il club milanese iniziando a procedere con la richiesta di nazionalità portoghese.

Giungono positive notizie dal Portogallo per l’Inter che potrebbe ingaggiare Mehdi Taremi come giocatore comunitario. L’attaccante iraniano, che si unirà al club meneghino al termine della stagione dopo la scadenza del suo contratto con il Porto, potrebbe ottenere dalla autorità portoghese la cittadinanza europea prima del suo arrivo a Milano. Secondo O JOGO, il calciatore avrebbe ottenuto a gennaio il permesso di soggiorno permanente nel Paese, primo passo necessario per fare richiesta della cittadinanza che gli permetterebbe di non occupare uno slot da giocatore extracomunitario.

Medhi Taremi ha avviato le pratiche per diventare portoghese

Mehdi Taremi esulta.

Nei prossimi periodi questa procedura proseguirà: Taremi, arrivato in Portogallo nel lontano 2019, possiede da un anno una casa a Vila Nova de Gaia e suo figlio è nato sul suolo portoghese, dunque da alcuni mesi ha avviato le pratiche amministrative per richiedere la cittadinanza portoghese. La richiesta finale, che rafforzerà ulteriormente il legame dell’iraniano con il Portogallo, sarà presentata all’inizio dell’estate presso l’Agenzia AIMA.

Nel caso in cui l’Inter dovesse ingaggiare l’attaccante dopo il 23 luglio, potrebbe avvenire il passaggio da status di extracomunitario a comunitario, liberando uno slot e dando al club nerazzurro maggiori margini di manovra. Questo però secondo gli ultimi aggiornamenti sarebbe molto difficile perché i tempi probabilmente sono destinati ad allungarsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Marta Bonfiglio

Marta Bonfiglio